Mercoledì, 19 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Viaggi

Home Viaggi Spagna, sulla Sagrada Familia svetta una nuova torre

Spagna, sulla Sagrada Familia svetta una nuova torre

MADRID - La Sagrada Familia ora è più alta: merito della Torre della Vergine Maria, uno degli elementi del monumento simbolo di Barcellona — immaginato da Antoni Gaudí più di un secolo fa —, e diventato realtà negli ultimi mesi. Sulla cima, da alcuni giorni svetta una nuova scultura di vetro e acciaio a forma di stella, che permette adesso alla basilica di toccare i 138 metri di altezza nel suo punto più elevato. È il passo avanti più recente per portare a termine il progetto del grande architetto modernista, mai del tutto compiuto. Ma sulla data definitiva di fine lavori regna ancora l'incertezza.
    La nuova torre della Sagrada Familia, dicono i suoi responsabili, "cambia lo skyline" di Barcellona. E la città ora freme per uno dei momenti più attesi: l'illuminazione completa della nuova costruzione, in programma per la prima volta stasera. Sarà l'atto conclusivo dell'inaugurazione della torre, per la quale è stata scelta una data carica di simbolismo religioso come la festività dell'Immacolata Concezione. Una giornata iniziata con un evento di cultura popolare, tenutosi in mattinata all'interno della Basilica. E con altri eventi in programma: prima una messa, celebrata dal cardinale e arcivescovo di Barcellona Juan José Omella, poi una cerimonia di benedizione.
    Per terminare la costruzione della Torre della Vergine Maria, ci sono voluti circa 5 anni. Si tratta della prima terminata in quasi mezzo secolo, spiegano i responsabili del progetto. Per realizzarla, assicurano, è stata rispettata la volontà del suo autore. "Gaudí riconoscerebbe la sua opera", ha affermato di recente alla radio pubblica catalana Jordi Faulí, attuale direttore dei lavori.
    Il principale ideatore della Sagrada Familia (nato nel 1852 a Reus e morto a Barcellona nel 1926, dopo esser stato investito da un tram), dedicatosi anima e corpo al tempio in particolare negli ultimi anni della sua vita, aveva immaginato la sua basilica con 18 torri. La più alta tra quelle da lui disegnate non è però quella della Vergine Maria, bensì quella di Gesù, attualmente in costruzione. Alla fine dei lavori, dovrebbe superare i 172 metri d'altezza.
    Tuttavia, ancora c'è incertezza su quando ciò potrebbe avvenire: la pandemia di Covid ha costretto infatti i responsabili della costruzione della Sagrada Familia a rivedere l'obiettivo di terminarla nel 2026, a causa della riduzione di incassi delle visite e delle donazioni, le due fonti di finanziamento dei cantieri. "Non sappiamo ancora quando terminerà la Sagrada Familia. Dipende da molti fattori", ha spiegato Faulí. (ANSA).
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X