Domenica, 16 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Viaggi

Home Viaggi Allarme turismo, possibili 2.000 miliardi di perdite

Allarme turismo, possibili 2.000 miliardi di perdite

Viaggi
© ANSA

(di Francesco Rodella) (ANSA) - MADRID, 29 NOV - La vaccinazione contro il Covid nel mondo non è uniforme e la comparsa di varianti come la Omicron generano continue incognite: uno scenario per nulla ideale per il turismo, che per il secondo anno consecutivo va incontro a sanguinose perdite. Probabilmente, vicine a quelle per 2.000 miliardi di dollari registrate l'anno scorso, nonostante qualche segnale di miglioramento sia arrivato nel terzo trimestre del 2021. È la previsione dell'Organizzazione Mondiale del Turismo (Omt), organismo specializzato delle Nazioni Unite, che avverte di una ripresa economica ancora troppo "lenta e fragile" per dare prospettive solide al settore. Un segnale di allarme lanciato proprio alla vigilia della 24ª assemblea generale dell'Omt — in programma da questo martedì al 3 dicembre a Madrid — e mentre fioccano nuove restrizioni per la preoccupazione causata dalla variante Omicron.
    Secondo gli ultimi dati dell'Omt, tra luglio e settembre il numero di turisti internazionali è aumentato del 58% rispetto allo stesso periodo del 2020. Un dato "incoraggiante" secondo il segretario generale dell'Omt, Zurab Pololikashvili, ma ancora ben lontano dalle cifre pre-pandemiche. "Gli spostamenti di turisti sono ancora inferiori del 76%", aggiunge Pololikashvili in una nota. Il problema colpisce anche l'Italia. Secondo l'Omt, il calo degli arrivi di turisti internazionali tra gennaio e agosto di quest'anno è stato del 61% più basso rispetto allo stesso periodo del 2019. Risultato ancora più negativo per la Spagna: -71% nello stesso periodo. È andata invece un po' meglio, finora, per Germania e Francia (per le quali i dati dell'Omt comprendono anche il mese di settembre), che hanno registrato riduzioni dei turisti internazionali del 55% e del 44%, rispettivamente.
    Per l'Omt, la ripresa del turismo non può prescindere da una risposta coordinata dei Paesi" in termini di restrizioni, attraverso "protocolli di sicurezza armonici" e strumenti come il green pass. E tutto ciò diventa "ancora più importante" in un momento in cui "i casi di Covid aumentano" in diverse regioni del mondo ed "emergono nuove varianti del coronavirus".
    Proprio il futuro del settore dopo l'impatto della pandemia sarà l'argomento centrale dell'assemblea generale al via martedì a Madrid, la città in cui si trova la sede centrale dell'Omt, scelta per ospitare il meeting dopo che il Marocco, Paese indicato inizialmente per accoglierlo, si è tirato indietro dopo un peggioramento della situazione sanitaria legata al Covid.
    (ANSA).
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X