Martedì, 30 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Viaggi

Home Viaggi Passeggiate d'autunno nella Val Vigezzo

Passeggiate d'autunno nella Val Vigezzo

di Ida Bini (ANSA) - SANTA MARIA MAGGIORE, 08 OTT - E' un'esplosione di colori verdi, dorati e rossi il paesaggio autunnale della Val Vigezzo, in Piemonte. I suoi boschi di pini e faggi regalano passeggiate indimenticabili tra funghi e scorci mozzafiato sulle cime e sui pianori che si tingono di mille sfumature. La vallata è una tavolozza di colori: conosciuta come "Valle dei pittori", è la terra natale di molti artisti, alcuni dei quali si sono lasciati ispirare dalla bellezza dei paesaggi naturali per decorare chiese, cappelle e oratori. In queste settimane d'autunno la valle e i suoi borghi si animano di manifestazioni che celebrano i sapori e i colori del foliage. Il 10 ottobre alla Piana di Vigezzo, a 1.700 metri d'altezza, si tiene il concerto live del trombettista Fabrizio Bosso e di Alberto Gurrisi all'organo Hammond: è l'evento conclusivo della manifestazione "Musica in quota" che inonda di note la Piana, balcone naturale affacciato sulla valle del foliage. Il concerto gratuito comincia alle 11 e 30 e va prenotato sul portale musicainquota.it/registrazioni; in caso di maltempo si terrà al teatro comunale di Santa Maria Maggiore. La Piana si raggiunge facilmente con la cabinovia che parte da Prestinone di Craveggia o a piedi lungo un percorso di circa due ore tra bellissimi paesaggi nel foliage autunnale. Superato Toceno, in direzione Arvogno, ci si incammina lungo la mulattiera che si inoltra in un bosco profumato di pino silvestre. Si continua lungo una strada lastricata, poi si percorre il sentiero nel bosco di faggi e tra i pascoli degli alpeggi fino a incrociare la strada sterrata che arriva alla funivia. Per informazioni: pianadivigezzo.it Un altro appuntamento anima la valle in queste settimane d'autunno: la sedicesima edizione di "Fuori di Zucca", evento in programma tra le vie e le piazze di Santa Maria Maggiore il 16 e il 17 ottobre. E' una festa degli orti e dei sapori autunnali con allestimenti scenografici; protagoniste centinaia di zucche dai mille colori e dalle forme più strane. La domenica in piazza Risorgimento torna il mercatino della terra con i profumi degli orti d'autunno e dei boschi di montagna: sono in vendita verdura, frutta, erbe aromatiche, formaggi, dolci e tante prelibatezze che si potranno degustare negli speciali menu proposti dai ristoranti del borgo. Durante il weekend ci saranno concerti, mostre fotografiche, giochi e tornei. I dettagli del programma sono sul sito santamariamaggiore.info Sempre nel borgo è possibile addentrarsi tra le sue viuzze e arrivare al museo dello Spazzacamino e alla Casa del profumo Feminis-Farina, strutture aperte alle visite proprio durante il fine settimana. E' un modo di entrare in contatto con le storie di antichi mestieri e di due emigranti vigezzini che hanno dato vita all'Acqua di Colonia, la profumazione più famosa al mondo.
    Infine c'è un'esperienza davvero unica e da non mancare: salire a bordo del trenino del foliage e viaggiare tra gli spettacolari paesaggi della valle, tra boschi e piccoli borghi ricoperti da foglie dai mille colori. Si tratta della ferrovia Vigezzina-Centovalli, aperta nel 1923 e considerata tra le dieci più belle al mondo; si snoda lungo 52 chilometri e collega Domodossola a Locarno, in Svizzera. Dai finestrini del treno, lento e panoramico, si ammira tutto il foliage dei boschi, dei pianori e dei pascoli dell'Alto Piemonte. Fino a novembre i biglietti si possono acquistare online a un prezzo speciale (vigezzinacentovalli.com) che prevede un viaggio di andata e ritorno da Domodossola o da Locarno con sosta a Santa Maria Maggiore. (ANSA).
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X