Mercoledì, 01 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Viaggi

Home Viaggi Giornate Europee del Patrimonio, l'arte è di tutti

Giornate Europee del Patrimonio, l'arte è di tutti

Viaggi
Arte: Almost Home, casa Rosa Parks a Palazzo Reale di Napoli
© ANSA

Il patrimonio culturale come qualcosa da sentire come proprio, nella convinzione che goderne sia un diritto inalienabile per tutti, a prescindere da età, provenienza, etnia, disabilità: è un invito alla partecipazione quello che il 25 e il 26 settembre le GEP - Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days), promosse dal Consiglio d'Europa e dalla Commissione Europea e organizzate dal Ministero della Cultura (MIC), estendono a chiunque voglia condividere arte, storia, bellezza. Seguendo il tema scelto per il 2021 "Patrimonio culturale: Tutti inclusi!" (l'hashtag ufficiale è #GEP2021), anche quest'anno grandissima è l'adesione in tutta Italia di musei e luoghi della cultura, statali e non, che organizzeranno visite guidate, aperture straordinarie (la sera di sabato 25 nei musei statali l'ingresso è possibile al costo simbolico di 1 euro), iniziative digitali ed eventi con una speciale attenzione alle persone con disabilità.

A Palazzo Reale di Napoli il 25 apertura straordinaria dell'Appartamento Storico (dalle 20.00 alle 23.00 con biglietto di 1 euro) e anteprima dello Short film About Almost Home, dedicato all'installazione "Almost Home - The Rosa Parks House Project" di Ryan Mendoza, presso il Cortile d'Onore alle ore 19.30. Inoltre nelle Sale Pompeiane del Palazzo partirà in anteprima il cantiere aperto sul restauro de Il battesimo di Cristo di Cesare Turco, proveniente dalla chiesa di santa Maria delle Grazie a Caponapoli. A Ravello il 25 ci sarà l'apertura straordinaria di Villa Rufolo, mentre il 26 l'Auditorium Oscar Niemeyer accoglierà il concerto dell'Orchestra da camera "Accademia di Santa Sofia" accompagnata da Anna Tifu come solista d'eccezione: il programma prevede l'esecuzione della Ciaccona in Sol minore per violino, archi e basso continuo di Tomaso Antonio Vitali, il Concerto in sol maggiore per archi e basso continuo "Alla rustica", RV 151 e le Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi.

Al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia di Roma due giorni di conferenze, laboratori, visite guidate, aperture straordinarie di luoghi normalmente chiusi al pubblico come il Ninfeo, la Sala dello Zodiaco e Villa Poniatowski, oltre al concerto (il 25 sera) "La vigna di papa Giulio e il Palestrina" a cura di Musicaimmagine; il Museo inoltre accoglie proprio in occasione delle GEP "Festa Etrusca! La Storia si racconta", il primo festival archeostorico dedicato all'archeologia e alla storia.
    Sempre nella Capitale, le Gallerie Nazionale di Arte Antica propongono a Palazzo Barberini sabato 25, alle ore 15.30 e ore 17.00, e domenica 26 settembre, alle ore 11.00 tre visite guidate nella Lingua dei Segni Italiana, dedicate al pubblico non-udente, mentre la Galleria Borghese partecipa con l'apertura serale il 25 e con il progetto Tutti insieme nel nome di Scipione Borghese (il 26), un percorso esperienziale, all'aperto, organizzato insieme all'associazione Not Equal, dedicato al Cardinale Scipione Borghese per coinvolgere persone che fanno parte dei percorsi riabilitativi del Dipartimento di salute mentale; in entrambe le giornate, per i visitatori più giovani, la Galleria Borghese mette a disposizione la Piccola guida, pensata per bambini e ragazzi ed elaborata con un linguaggio, un formato e una grafica adeguati. Programma speciale anche agli Uffizi di Firenze: la sera del 25 la Galleria delle Statue e delle Pitture sarà aperta dalle 19 alle 22 (costo 1 euro) mentre sia sabato che domenica sarà possibile visitare (su prenotazione) l'Appartamento della Duchessa di Aosta, al secondo piano dell'ex reggia di Palazzo Pitti (qui ci saranno anche visite con il supporto di un'interprete LIS, in occasione della Settimana Internazionale delle Persone Sorde) e il Museo delle Porcellane, accolto nel cuore del Giardino di Boboli, all'interno della Palazzina del Cavaliere. Anche al Museo Storico e al Parco del Castello di Miramare di Trieste ci saranno eventi da non perdere: il 25 dalle ore 19.00 apertura straordinaria serale del Castello con la rassegna "Concerti al Castello" in collaborazione con l'associazione Arte e Musica e nella Sala del Trono "Nel mezzo del cammin di nostra vita", lettura - concerto per voce recitante e flauti; per domenica 26 invece visite guidate agli Appartamenti del duca d'Aosta (recentemente restaurati), alla Torretta del Castello e al Bagno Ducale, che apre per la prima volta al pubblico, dopo il recente restauro.

A Milano aperture serali il 25 alla Pinacoteca di Brera e al Museo del Cenacolo Vinciano, mentre al Duomo visite speciali per bambini e famiglie. Weekend ricco anche al Castello Scaligero di Sirmione: accanto all'apertura straordinaria, anche speciali visite alla darsena, chiusa dall'inizio della pandemia, con un appuntamento dedicato a Dante. Domenica pomeriggio infatti ci sarà una lettura dantesca in darsena a cura di Mirco Cittadini, con la darsena che sarà aperta per la prima volta con ingresso dall'acqua (dal cancello a lago) e il pubblico potrà assistere all'evento in canoa. (ANSA).
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X