Mercoledì, 22 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Viaggi

Home Viaggi Subsonica, Meta, Grandi a Musicultura 2021

Subsonica, Meta, Grandi a Musicultura 2021

(ANSA) - ROMA, 04 GIU - Caravaggio (Le cose che abbiamo amato davvero), Ciao sono Vale (Tutto ciò che vuoi), Brugnano (Canzoni da mangiare insieme), Elasi (Valanghe), The Jab (Giovani favolosi), Lorenzo Lepore (Futuro), Luk (Lune storte), Mille (La radio) sono i vincitori della 32/a edizione di Musicultura, rassegna dedicata alle nuove tendenze della canzone popolare e d'autore. Gli otto artisti torneranno ad esibirsi, per arrivare a un vincitore assoluto (al quale andranno i 20 mila euro del premio principale) votato dal pubblico, nelle nelle serate conclusive, condotte da Enrico Ruggeri e Veronica Maya, all'Arena Sferisterio di Macerata il 18 e il 19 giugno. La Rai, media partner, segue l'evento principalmente attraverso Radio1 e Rai2, che ne proporrà una summa in seconda serata il 6 luglio.
    Tra gli ospiti sul palco in quest'edizione i Subsonica "alla prima uscita dopo una lunga pausa, che festeggiano a Musicultura i 25 anni d'attività artistica - dice Ezio Nannipieri, direttore artistico della manifestazione - Ermal Meta, Marisa Laurito, La rappresentante di Lista che conosciamo bene perché sono stati tra i finalisti del concorso qualche anno fa". Ci saranno anche "Michele d'Andrea, che racconterà cose poco note sul canto degli italiani, e Gianmaria Coccoluto che abbiamo coinvolto in un omaggio al padre Claudio Coccoluto (scomparso lo scorso marzo), un uomo e artista limpidissimo, un fuoriclasse dei disc jockey; avremo un tenore, Luciano Ganci e ci sarà Irene Grandi. Poi non è esclusa l'adrenalina di qualche sorpresa dell'ultimo minuto". Inoltre "ritroveremo gli spettatori dopo una lunga pausa, più di un anno - aggiunge -. In noi convive l'entusiasmo per questo ricongiungimento, ma anche il ricordo e il cordoglio per le tragedie umane che si sono consumate in questo periodo di pandemia. L'intenzione è interpretare questo stato d'animo e rappresentarlo sul palco con equilibrio e con grazia. Siamo fortunati perché abbiamo con noi due conduttori all'altezza". (ANSA).
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X