Domenica, 25 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Viaggi

Home Viaggi Da Bourke-White al Liberty napoletano, le mostre del weekend

Da Bourke-White al Liberty napoletano, le mostre del weekend

- MILANO  Le "storie" fotografiche della pioniera del fotogiornalismo Margaret Bourke-White a Milano, i capolavori del collezionismo contemporaneo a Piacenza, la carriera del divo Amedeo Nazzari a Roma e a Napoli l'originalità del Liberty napoletano: sono alcuni dei principali appuntamenti del weekend che chiude il mese di settembre.
    MILANO - La fotogiornalista, antesignana dell'informazione e dell'immagine, Margaret Bourke-White (New York, 1904 - Stamford, 1971) è protagonista a Palazzo Reale con oltre 100 immagini, provenienti dall'archivio Life di New York. Dal titolo "Prima, donna. Margaret Bourke-White" e a cura di Alessandra Mauro, la mostra sarà allestita dal 25 settembre al 14 febbraio e ricostruisce in 11 sezioni tematiche la carriera della fotografa, evidenziandone la capacità visionaria e insieme narrativa.
    FERRARA - La Palazzina Marfisa d'Este ospita dal 20 settembre al 22 novembre la XVIII Biennale Donna con la mostra "Attraversare l'immagine. Donne e fotografia tra gli anni Cinquanta e gli anni Ottanta": a cura di Angela Madesani, il percorso si concentra su 13 fotografe italiane e non, da Diane Arbus a Letizia Battaglia, attive in un periodo di impegno politico e sociale portante nella storia del '900, e ne evidenzia i nuclei di ricerca principali.
    NAPOLI - Dal 24 settembre al 24 gennaio alle Gallerie d'Italia - Palazzo Zevallos Stigliano la mostra "Napoli Liberty. N'aria 'e primmavera", a cura di Luisa Martorelli e Fernando Mazzocca e con l'allestimento di Lucia Anna Iovieno: un percorso sorprendente che, attraverso più di 70 opere, tra dipinti, sculture, gioielli e manifatture varie, documenta la diffusione dello stile modernista e i caratteri originali dell'arte a Napoli nel periodo che va dal 1889 al 1915. Tra gli autori Felice Casorati e gli artisti del movimento d'avanguardia Secessione dei 23.
    PIACENZA - Oltre 150 opere, tra dipinti, sculture, fotografie, video e installazioni di autori quali Piero Manzoni, Lucio Fontana, Paul McCarthy, Sislej Xhafa, Sophie Calle, Joseph Kosuth, Giuseppe Penone, Michelangelo Pistoletto, Marina Abramovi?, Tomás Saraceno, Sol LeWitt, Andy Warhol, Bill Viola, Dan Flavin, provenienti da 18 collezioni d'arte: riapre il 26 settembre "La rivoluzione siamo noi. Collezionismo italiano contemporaneo", ospitata da XNL Piacenza Contemporanea fino al 10 gennaio. A cura di Alberto Fiz, la mostra si completa alla Galleria d'Arte Moderna Ricci Oddi, con l'incontro di una serie lavori di artisti tra cui Ettore Spalletti, Wolfgang Laib, Fabio Mauri, Mike Nelson, Mimmo Jodice, Pietro Roccasalva, con le opere di '800 e '900 raccolte dall'imprenditore e collezionista piacentino Giuseppe Ricci Oddi.
    ROMA - Alla Casa del Cinema dal 21 settembre al 18 ottobre "Amedeo Nazzari. Ritratto d'attore", a cura di Giulio D'Ascenzo e Elisabetta Centore: un percorso fatto di materiali d'epoca tra foto, fotobuste, riviste e brochures, tutte rigorosamente originali, per raccontare la carriera del primo e unico divo che il nostro cinema abbia mai avuto. "Namsal Siedlecki. Mvah?Chaî" è il titolo della mostra, a cura di Marcello Smarrelli, in programma al Pastificio Cerere dal 22 settembre al 30 novembre, conclusiva del progetto Crisalidi, che ha vinto il bando dell'Italian Council 2019. Nucleo della personale una serie di 5 sculture in bronzo (che saranno poi donate Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci di Prato) realizzate dall'artista durante diversi periodi di residenza a Kathmandu, nei quali ha sperimentato la tecnica della fusione a cera persa nepalese.
    (ANSA).
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X