Mercoledì, 12 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Viaggi

Home Viaggi Tornano all'Aquila 'I Cantieri dell'immaginario',da 8 luglio

Tornano all'Aquila 'I Cantieri dell'immaginario',da 8 luglio

(ANSA) - L'AQUILA, 01 LUG - All'Aquila si torna a fare spettacolo. Uno dei settori più colpiti dalla pandemia trova, "nella città che più di tutte ha dimostrato il coraggio di nuove ripartenze", palcoscenici illuminati e pronti all'accoglienza.
    La grande estate culturale aquilana si inaugura con l'edizione 2020 de "I Cantieri dell'Immaginario", spettacoli, dall'8 al 25 luglio in piazza Duomo e nell'Auditorium del Parco. Il programma è stato illustrato nella sala Rivera di palazzo Fibbioni, sede principale del Comune. La direzione artistica, affidata al maestro Leonardo De Amicis, ha voluto comporre, insieme a enti e istituzioni culturali beneficiarie del Fondo Unico per lo Spettacolo, un cartellone che offre 'straordinari eventi': dal concerto iniziale di Uto Ughi con l'Orchestra Sinfonica Abruzzese alla prima nazionale di Alice che canta Battiato, alla felice commistione tra la Sicilia di Vincenzo Pirrotta e l'Abruzzo di D'Annunzio, alla presenza di personaggi come Marco Morandi, Enrico Melozzi, Anastasio, Tosca, Vittorio Sgarbi, Marco Bocci, Greg e Max Paiella. E ancora appuntamenti per i piccoli, la grande prosa, la danza, e la chiusura con il nuovo concerto di Daniele Silvestri "La cosa giusta Tour".
    "La cultura rappresenta da sempre l'insieme delle istituzioni sociali, politiche ed economiche, le attività artistiche e scientifiche, spirituali e religiose della società ed è lo strumento che permette all'uomo di arricchire lo spirito e sviluppare le proprie capacità in modo consapevole: è la testimonianza più vera della vita sociale degli uomini - spiega De Amicis - I Cantieri sono finanziati con i fondi Restart e hanno l'appoggio del Consiglio regionale d'Abruzzo".
    "Sosteniamo anche quest'anno un'iniziativa di grande successo - dichiara il presidente del Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri - Siamo orgogliosi del fatto che la pandemia non abbia fermato la cultura, si andrà in scena nonostante i mille problemi e le mille regole anticontagio da rispettare".
    "L'abbraccio della cultura è il messaggio dell'Edizione 2020 dei Cantieri dell'Immaginario: una 'sfida' al Covid-19, che ci ha costretti a disimparare l'abbraccio quale nutrimento dell'anima - afferma il sindaco, Pierluigi Biondi - Questa del 2020 è la terza edizione della rinascita, una rinascita tenuta sospesa dall'emergenza sanitaria, ma che sta rifiorendo più forte e urgente di prima". Per il terzo anno la rassegna è coordinata dal Tsa Teatro Stabile d'Abruzzo. (ANSA).
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X