Mercoledì, 26 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Viaggi

Home Viaggi Il Fai apre i cancelli del Giardino degli aranci del Senato

Il Fai apre i cancelli del Giardino degli aranci del Senato

Un impenetrabile e scuro cancello. E la sorpresa di un segreto Giardino degli aranci. Porte aperte nell'angolo meno conosciuto del Senato della Repubblica con una nuova apertura straordinaria del Fai, "Onori e segreti. I cortili di Palazzo Madama", domenica 26 gennaio a Roma.

Durante gli scavi a Palazzo Madama, si scoprirà con i volontari del Fai, alla fine degli anni Ottanta furono rinvenuti alcuni reperti archeologici provenienti dalle terme neroniane-alessandrine, tra cui una grande vasca di granito di Assuan in frammenti. La vasca fu ricomposta e collocata nella attuale piazza della Costituente, inaugurata nel 1987 dal presidente del Senato Spadolini, come dono alla città per i 40 anni della firma della Costituzione. Partendo da qui si ammirerà poi la torre medievale delle case della famiglia dei Crescenzi; Palazzo Koch; Palazzo Carpegna, il cui isolato, tra Quattrocento e Cinquecento, apparteneva alla famiglia Jacovacci e che ora ospita le Commissioni parlamentari permanenti e i Gruppi parlamentari. Passando sotto il portico del Passetto con la Proclamazione della Vittoria si raggiunge il Cortile d'onore di Palazzo Madama, chiamato così in onore di Margherita d'Austria, figlia naturale di Carlo V e duchessa di Parma e Piacenza.

Rettangolare e di impronta rinascimentale, il Cortile ha mantenuto il suo impianto anche durante i lavori di metà '600 con le sei colonne testimonianza dell'edificio dei tempi di Leone X. Una targa commemora i lavori di restauro eseguiti sotto il pontificato di Clemente XIII, successore di Benedetto XIV, che acquistò il palazzo nel 1755 per gli uffici per lo Stato della Chiesa. Al centro di un tappeto pavimentale di marmi colorati circondato da sarcofagi romani, anche la statua di Emilio Greco. Apertura 10-18 in Largo della Costituente/Via degli Staderari (ultimo gruppo alle 17).
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X