Mercoledì, 26 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Viaggi

Home Viaggi Diventa permanente al Meis di Ferrara la mostra '1938: l'umanità negata'

Diventa permanente al Meis di Ferrara la mostra '1938: l'umanità negata'

Viaggi
© ANSA

FERRARA - È una mostra pensata e voluta dal Capo dello Stato, Sergio Mattarella e esposta per mesi al Quirinale, "la casa degli italiani come dice sempre il Presidente": lo ha ricordato Giovanni Grasso, portavoce dello stesso Mattarella, nonchè curatore della mostra insieme a Paco Lanciano, presentando "1938: l'umanità negata", rassegna allestita nel 2018 a Roma in occasione degli 80 anni dalla promulgazione delle leggi razziali e trasferita da oggi - in pianta stabile - negli spazi del Meis, il museo nazionale sull'ebraismo italiano e della Shoah di Ferrara.
    "Quando abbiamo pensato a questa mostra - ha raccontato - non volevano farla documentaria, l'idea è stata quella di fare una mostra 'emotiva' per dare informazioni ma lasciare qualcosa dentro a chi la visitava". La mostra - con installazioni multimediali, immagini e filmanti e documenti d'epoca - permette a chi la visita, soprattutto scuole che che lo hanno fatto per mesi e mesi al Quirinale, di capire il dramma delle leggi razziali. 
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X