Venerdì, 13 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Le mostre del week end, da Informale al nudo nel '900

      FANO- Ancora Leonardo protagonista delle mostre del prossimo weekend (a Fano e a Venezia), accanto al Verrocchio (a Firenze), agli esponenti dell'Informale (al Castello di Miradolo) e agli artisti che dal '900 a oggi si sono confrontati con il nudo. FANO - "Leonardo e Vitruvio: oltre il cerchio e il quadrato.
    Alla ricerca dell'armonia. I leggendari disegni del Codice Atlantico" è la mostra allestita dal 12 luglio al 13 ottobre presso la Sala Morganti del Museo del Palazzo Malatestiano.
    Attraverso alcuni disegni di Leonardo e installazioni multimediali, l'esposizione documenta il rapporto fra l'artista e il testo di Vitruvio (I secolo a.C.), il trattato latino di architettura che costituì le fondamenta teoriche della nuova maniera del costruire nel Rinascimento: Leonardo, che si proclamava "discepolo dell'esperienza", ebbe con il testo vitruviano un proficuo confronto, utilizzandolo per questioni di idraulica e meteorologia, geometria e ottica, materiali e tecniche pittoriche, strumenti di misurazione, o anche solo come un repertorio di metafore e aneddoti.
    FIRENZE - Chiude a Palazzo Strozzi il 14 luglio "Verrocchio, il maestro di Leonardo", la prima retrospettiva mai dedicata a Verrocchio, che illustra al contempo gli esordi di Leonardo da Vinci. Oltre 120 opere tra dipinti, sculture e disegni provenienti dai più importanti musei e collezioni del mondo compongono il percorso espositivo, nel quale sono esposti capolavori di Verrocchio e opere dei più famosi artisti della seconda metà del '400 legati alla sua bottega, come Ghirlandaio, Botticelli, Perugino e appunto Leonardo, il suo più famoso allievo. VENEZIA - Fino al 14 luglio alle Gallerie dell'Accademia è possibile visitare "Leonardo da Vinci. L'uomo modello del mondo", mostra che presenta circa 70 opere, tra cui 35 autografe del genio toscano. Il progetto ripercorre, attraverso gli esempi grafici del maestro e dei suoi allievi e seguaci, le tappe essenziali di Leonardo, partendo da due "Studi per un'Adorazione dei pastori" riferibili al periodo giovanile fino alle "Tre figure femminili danzanti" attribuibili all'esperienza francese.
    Tra le opere anche l'Uomo Vitruviano, simbolo di perfezione classica del corpo e della mente.
    SAN SECONDO DI PINEROLO (TO) - "Informale. Da Burri a Dubuffet, da Jorn a Fontana" è la mostra in chiusura il 14 luglio al Castello di Miradolo, dedicata al tema dell'Informale nell'arte internazionale. Il progetto si snoda lungo 12 sale e accoglie circa 60 opere, divise tra dipinti, disegni e sculture, in un percorso suggestivo attraverso le riflessioni artistiche nate dopo il secondo conflitto mondiale, tra gli anni '50 e '60.
    SAN BENEDETTO DEL TRONTO - "Vedo nudo. Arte tra seduzione e censura" è la mostra in programma dal 7 luglio al 6 ottobre alla Palazzina Azzurra. Tra pittura, scultura, video installazioni, grafica e fotografia - con opere di artisti celebri quali Fontana, Modigliani, Guttuso, Licini, Toscani - l'itinerario illustra le molteplici espressioni e trasformazioni dei contenuti legati al nudo e alla sua percezione, dai primi del '900 ai giorni nostri.
    ROMA - Il tema delle migrazioni e delle crisi umanitarie contemporanee nella mostra di Carlo Carli "Orizzonti di pace - Famiglie in cammino", ai Musei di San Salvatore in Lauro dal 10 al 20 luglio. L'artista toscano presenta al pubblico 18 opere su tela e due tavole grafiche preparatorie per raccontare con linguaggio originale e potente la paura e la speranza, la fuga e l'incontro, l'odio e la solidarietà.
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X