Sabato, 07 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Apre al Maxxi Al Norte de la tormenta

 ROMA - È un circuito enigmatico capace di riunire la luce al buio, il mistero all'ironia, la mostra "Al Norte de la tormenta" che porta al Maxxi dal 22 maggio all'8 settembre i capolavori della collezione dell'IVAM, Institut Valencià d'Art Modern. La collettiva accende i riflettori sulla straordinaria eterogeneità della collezione dell'IVAM, che accoglie fin dalla sua fondazione nel 1989 i principali movimenti artistici che si sono avvicendati dall'inizio del secolo scorso al contemporaneo, con un approccio che mescola il locale (con gli artisti spagnoli) al globale (con aperture all'Europa e al resto del mondo). Il percorso, a cura di Hou Hanru con Chiara Bertini, sorprende per la varietà dei linguaggi presenti, dalla fotografia alla pittura, dalla scultura alle installazioni fino alla sound art: le 23 opere sono firmate da alcuni dei principali artisti di oggi e del '900, tra cui Robert Rauschenberg e Juan Muñoz, Tony Cragg e Antoni Tàpies, Bruce Nauman, Eduardo Chillida e Richard Tuttle.
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X