Mercoledì, 22 Maggio 2019

Mostre, da Leonardo a Newton

(di Marzia Apice) (ANSA) - ROMA, 17 APR - Dal genio immortale di Leonardo a Venezia all'eleganza delle immagini di Newton a San Gimignano fino allo sguardo indagatore del fotoreporter Garrubba a Roma, il weekend pasquale sarà ricco di mostre da non perdere.
    VENEZIA - "Leonardo da Vinci. L'uomo modello del mondo", aperta al pubblico dal 17 aprile al 14 luglio, è la mostra ospitata alle Gallerie dell'Accademia per celebrare i cinquecento anni dalla morte del genio vinciano. Esposti 25 fogli autografi di Leonardo (tra cui il celeberrimo Uomo vitruviano) di proprietà del museo veneziano più altri prestiti da musei internazionali, per ripercorrere la carriera dell'artista e le ricerche scientifiche con studi di proporzione del corpo umano, botanica, ottica, fisica, meccanica, armi. Si intitola "Friends" la mostra in programma dal 17 aprile al 24 novembre allo Spazio Thetis, che riunisce le opere di 26 artisti contemporanei. Nella collettiva i protagonisti sono artisti, curatori e galleristi che hanno accompagnato con i loro lavori la storia più che ventennale di Spazio Thetis e che ora presentano nuove opere nel giardino ubicato nell'Arsenale Nord.
    SAN GIMIGNANO - Tutta la carriera di uno dei più grandi fotografi del '900: "Helmut Newton. San Gimignano" è l'omaggio reso all'autore tedesco dalla Galleria d'arte Moderna e Contemporanea dal 18 aprile al 1 settembre. Nel percorso una selezione di 60 fotografie in cui Newton affronta la moda, la ritrattistica e la fotografia di nudo, e nelle quali il tema centrale è la vita strabordante di eccentricità, bellezza, ricchezza, erotismo e arte culinaria.
    ROMA - Alla Gnam arriva "Lontano. Caio Mario Garrubba.
    Fotografie", la mostra allestita dal 16 aprile al 2 giugno, resa possibile dall'Istituto Luce che ha acquisito l'archivio del fotografo scomparso nel 2015 (un patrimonio di 60 mila negativi, 40 mila diapositive, oltre a stampe vintage, appunti e provini).
    Nel percorso 100 scatti, realizzati in varie parti del mondo tra gli anni '50 e gli anni '70, delineano la carriera di Garrubba e la sua attenzione alle persone per raccontare la società attraverso 'piccole storie'. Il Maxxi celebra fino al 30 giugno Paolo Di Paolo, classe 1925, per 14 anni il fotografo più amato de Il mondo di Pannunzio, per il quale ha pubblicato 573 scatti, con ritratti di divi, reportage dall'Italia e dal mondo e anche il racconto, in coppia con Pasolini, del La lunga strada di sabbia, sull'estate del 1959. Spazio a una ricca galleria delle sue immagini, casualmente ritrovate in cantina dalla figlia.
    La Fondazione Nomas ospita "The Club" di Emiliano Maggi, giovane artista che nei suoi lavori fonde scultura, pittura, musica, danza e utilizza il corpo come terreno di sperimentazione. Allestita dal 16 aprile al 20 settembre, la mostra presenta la riflessione dell'artista a partire dalla creatività di Alessandro Michele per gli abiti della maison Gucci. "L'ultimo Espaliú" è la mostra organizzata presso la Real Academia de España en Roma dal 16 aprile al 2 giugno. Dedicata all'artista spagnolo Pepe Espaliú, l'esposizione presenta circa 19 opere (5 sculture e 14 disegni) dell'artista andaluso (che nell'ultimo periodo della sua vita è stato borsista presso l'Accademia nel 1992/1993), oltre ad una serie di documenti originali dell'epoca, tra cui lettere, articoli di giornale e video delle sue performance.
    LECCO - Berenice Abbott, la "fotografa di New York", arriva a Palazzo delle Paure dal 20 aprile all'8 settembre, protagonista di "Topographies". Nella mostra tutta la carriera dell'artista e le tematiche da lei affrontate vengono documentate in 80 fotografie in bianco e nero, articolate in 3 sezioni, Ritratti, New York e Scienza.
    TAORMINA - Dal 15 aprile al 15 giugno Palazzo Ciampoli accoglie le sculture di Francesco Messina, per ripercorre l'intera carriera dell'artista siciliano ma milanese d'adozione.
    Dal titolo "Arte Sicilia Contemporanea, Francesco Messina.
    Suggestioni ed echi dall'Antica Naxos", la mostra presenta 58 lavori dello scultore messi in relazione con reperti arcaici, classici e di età romana. (ANSA).
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X