Mercoledì, 08 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Viaggi

Home Viaggi "Seduzione e potere" in mostra a Gualdo

"Seduzione e potere" in mostra a Gualdo

Viaggi
© ANSA

GUALDO TADINO - Viene inaugurata sabato 29 luglio, a Gualdo Tadino, la mostra dal titolo "Seduzione e potere. La donna nell'arte tra Guido Cagnacci e Tiepolo", che resterà aperta nella Chiesa monumentale di San Francesco fino al 3 dicembre. Il Comune di Gualdo Tadino e il Polo museale della città, con la collaborazione scientifica del critico Vittorio Sgarbi, promuovono il nuovo progetto espositivo con il patrocinio della Regione Umbria e della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia. In mostra 29 artisti italiani tra Cinquecento e Settecento, con oltre trenta capolavori dell'arte: tra gli altri, Simone Peterzano, Giulio Cesare Procaccini, Lionello Spada, Mattia Preti, Luca Giordano, Giambattista Tiepolo e i figli Giandomenico e Lorenzo Tiepolo.
    La mostra è un progetto inedito a cura di Vittorio Sgarbi, con la collaborazione di Antonio D'Amico, che racconta la donna nell'arte al centro di un antico binomio che vede indissolubilmente legati potere e seduzione.Racconti mitologici, biblici e allegorici, prendono vita da una complessa iconografia dalla quale emergono figure femminili di volta in volta ricche di pathos, misticismo, sensualità e teatralità, in un gioco audace di rimandi che allude, coinvolge e incanta. Indiscussa protagonista della scena la donna è ora velata di ardore estatico, come nella Maddalena portata in cielo dagli angeli di Francesco Cairo, o nella Morte di Cleopatra di Guido Cagnacci, ora ritrosa e solo leggermente ammiccante ne La Primavera di Rosalba Carriera, ora vittoriosa nel Trionfo di Anfitrite di Giambattista Tiepolo. I dipinti esposti provengono da prestigiose collezioni private italiane ed estere, dalla Pinacoteca dell'Accademia dei Concordi di Forlì e dalle Collezioni d'arte della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro. "I visitatori potranno ammirare capolavori di artisti di grande fama nazionale ed internazionale e opere d'arte inedite. Gualdo Tadino diventerà capitale italiana della seduzione sia per ospitare questa mostra sia per le bellezze che la città propone", ha sottolineato Antonio D'Amico alla presentazione dell'evento. Sabato 29 luglio alle 17 nel Teatro Talia è prevista l'inaugurazione.
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X