Mercoledì, 08 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Viaggi

Home Viaggi Inedito Nerone da Premi Oscar

Inedito Nerone da Premi Oscar

ROMA - Un uomo dilaniato tra ruolo e vocazioni personali. Sovrano amatissimo dal popolo e per questo inviso ai grandi poteri. Ma che lasciò su Roma tracce indelebili e luminosissime. Debutta questa sera Divo Nerone - Opera rock, il kolossal prodotto da Jacopo Capanna e Cristian Casella che ha riunito il Grammy Award Franco Migliacci, i premi Oscar Dante Ferretti, Francesca Lo Schiavo, Gabriella Pescucci e Luis Bacalov, con la regia di Gino Landi, e che fino al 10/9 racconterà l'imperatore figlio di Agrippina, passato ingiustamente alla storia per l'incendio su Roma del 64 d.C.
    Con 26 ballerini-acrobati, 12 cantanti-attori e un seguito di polemiche per la location scelta, duemila anni dopo Nerone, con il volto di Giorgio Adamo, riconquista i suoi luoghi, con un palco e 3 mila posti a sedere nella Vigna Barberini al Colle Palatino, a dominare Colosseo e Domus Aurea. In scena, gli ultimi 14 anni di vita, in un ritratto, dice il produttore artistico Ernesto Migliacci, ''molto diverso da quello di Tacito e Svetonio''

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X