Lunedì, 26 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Terra e Gusto

Home Terra e Gusto Petrini, surplus proteine animali nelle diete è illogico

Petrini, surplus proteine animali nelle diete è illogico

Terra e Gusto
© ANSA

(ANSA) - TORINO, 22 SET - "Il sistema alimentare attuale è criminale perché genera sofferenza, una sofferenza che è appena all'inizio". Lo ha detto Carlo Petrini, fondatore di Slow Food, parlando da Terra Madre Salone del Gusto 2022, da oggi e fino al 26 settembre a Torino. "Il vero problema di questa fase storica è che stiamo entrando in una dimensione di non ritorno" ha aggiunto Petrini, riferendosi agli effetti della crisi climatica, dovuta anche al modo in cui si producono gli alimenti che finiscono sulle nostre tavole, che si riverberano "in ogni angolo del pianeta" sotto forma di siccità, alluvioni e fenomeni metereologici estremi.

Dal leader di Slow Food è arrivata l'esortazione ad agire in prima persona: "Dobbiamo prendere atto che la politica planetaria non sta affrontando la crisi del sistema alimentare, perciò è tempo di concepire i cambiamenti individuali come atti politici. Penso, ad esempio, a rinunciare agli alimenti ultraprocessati, a scegliere quelli di stagione e locali e a ridurre al consumo di carne: l'eccedenza delle proteine animali nelle diete occidentali è fuori da ogni logica e incide moltissimo sulle emissioni di Co2 e provoca il depauperamento delle acque" utilizzate per l'allevamento. "Nessuno fa una piega - ha concluso Petrini - ma noi possiamo cambiare personalmente questo stato delle cose. La transizione dalle proteine animali a quelle vegetali è un atto di liberazione e di salute: ridurre il consumo carne è salutistico e dà anche soddisfazione gastronomica". (ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X