Mercoledì, 19 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Terra e Gusto

Home Terra e Gusto Sotto il segno della ripresa Famiglie storiche dell'Amarone

Sotto il segno della ripresa Famiglie storiche dell'Amarone

ROMA - Un autunno sotto il segno della ripresa per le "Famiglie storiche dell'Amarone", giunte compatte a Roma per condividere i,n presenza, i grandi rossi veronesi che, anche durante la pandemia, sembrano essere tornati con trend crescenti sulle tavole degli italiani, e su mercati esteri a partire da Canada, Nord Europa, Germania, Svizzera e Usa.

Con un ironico docufilm si sono presentate, a Villa Laetitia, le Famiglie Storiche, Associazione nata nel giugno del 2009 dall'unione di 10 storiche cantine della Valpolicella che oggi conta 13 soci, tutte prestigiose aziende vitivinicole da generazioni testimoni attivi del "mondo Amarone": Allegrini, Begali, Brigaldara, Guerrieri Rizzardi, Masi, Musella, Speri, Tedeschi, Tenuta Sant'Antonio, Tommasi, Torre D'Orti, Venturini e Zenato. Nella Capitale una masterclass ha permesso alle griffe della Valpolicella incontri vis à vis con enotecari,ristoratori e sommelier.

L'atmosfera, come sottolineato dal presidente Alberto Zenato durante una cena allo stellato Enoteca La Torre, è di una completa "ripartenza". "Durante la pandemia, anche grazie all'e-commerce, in molti hanno voluto accompagnare i pasti tra le mura domestiche con vini di certificata qualità e l'Amarone è stato scoperto anche da giovani generazioni. Si è bevuto meglio in casa" ha sottolineato Zenato.

Se nel 2020 sono state vendute 2.300.000 bottiglie di Amarone de Le Famiglie Storiche (bottiglie dal valore medio di 35,20 euro) di cui il 36 % destinate all'Italia e il 67 % destinate ai mercati internazionali; in questi primi 10 mesi del 2021 le vendite di Amarone hanno dato un forte segnale di ripresa: in Italia si parla del + 56% sul 2020, e del +17% sul 2019 (in pre-pandemia), e anche sull'export i valori sono positivi: + 48% sul 2020 e + 31% sul 2019, considerando come primi 4 Paesi di destinazione Canada, Usa, Svizzera e i Paesi Scandinavi. A un mese dal 2022 ci sono dunque tutte le premesse per chiudere l'anno con numeri confortanti rispetto alle restrizioni di mercato create dalla pandemia.

Le Famiglie, è stato sottolineato dalla compagine di produttori che contemplano anche realtà biodinamiche, nascono con lo scopo preciso di testimoniare i valori di un territorio e di una denominazione unici al mondo che vantano anche diverse ville venete monumentali.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X