Mercoledì, 12 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Terra e Gusto

Home Terra e Gusto Copagri Lazio sostiene progetto 'Bombe di semi'

Copagri Lazio sostiene progetto 'Bombe di semi'

Terra e Gusto
© ANSA

(ANSA) - ROMA, 04 MAG - Mettendo a disposizione le nostre strutture a livello regionale e provinciale" Copagri Lazio "da sempre molto attenta ai temi della sostenibilità e della biodiversità, aderisce convintamente al progetto 'Bombe di semi per un'esplosione di biodiversità', promosso dalla Comunità Laudato Sì di Accumoli-Amatrice con il duplice obiettivo di salvaguardare le api e promuovere e difendere la biodiversità".

Lo annuncia, in una nota, il presidente della federazione regionale di Copagri Guido Colasanti, anche a nome dei presidenti provinciali Fabrizio Neglia e Julia Antonucci, ricordando che "l'innovativa iniziativa, dalla forte valenza simbolica, si terrà il prossimo 20 maggio, in occasione della Giornata mondiale delle api".

Copagri si impegnerà a "informare tutti coloro che vorranno aderire all'iniziativa - si legge - e ricevere la confezione di semi preparata e distribuita dalla Comunità Laudato Sì di Accumoli-Amatrice" "Il progetto - spiega Colasanti -, il cui fine è creare delle micro-oasi a salvaguardia delle api e della biodiversità, prevede di 'lanciare' delle vere e proprie bombe di semi sui terreni, ma anche dai propri balconi, compiendo così un gesto simbolico, ma concreto, per contribuire alla salvaguardia degli insetti impollinatori".

"L'Italia è il quarto paese dell'Ue per numero di alveari - prosegue - , con quasi 1,5 milioni di unità; secondo recenti stime dell'Osservatorio Nazionale, il nostro Paese, senza contare la produzione hobbistica e l'autoconsumo, produce oltre 23mila tonnellate di miele, grazie a una moltitudine di alveari diffusa in tutte le Regioni e concentrata in Piemonte, Toscana ed Emilia-Romagna; nonostante questi numeri, bisogna individuare misure che favoriscano lo sviluppo del comparto - conclude Colasanti -, in quanto la produzione è inferiore al fabbisogno nazionale e si importano migliaia tonnellate di prodotto dall'estero, spesso adulterato, sulle quali è necessario implementare i controlli ufficiali". (ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X