Domenica, 25 Agosto 2019

Per cocomero pontino è la migliore stagione ultimi 40 anni

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - Con le piogge record di maggio la stagione di raccolta del Cocomero Pontino, che da un anno ha ottenuto il riconoscimento di Prodotto agroalimentare Tradizionale (Pat), 2quest'anno è partita male ma ora si attesta come la migliore raccolta degli ultimi 40 anni. Un cocomero con grado zuccherino 8 è già buono; noi siamo a 15 e questo ci porta tra le eccellenze". Lo ha detto Claudio Filosa dalla Cooperativa Latina Ortaggi, nel giorno di lancio del progetto itinerante Red-Rurale Eccellente Differente. Il cocomero, ha sottolineato, "è un superfood per l'alto contenuto di vitamine A e C e di licopene che oltre a soddisfare la sete è un alimento. Per questo verrà proposto dalla ristorazione, da Terracina all'isola di Ponza, in menu a tutto pasto. Ma anche nel consumo casalingo e on the road deve essere un prodotto di qualità. I semi neri indicano ad esempio una giusta maturazione, quando sono bianchi o marroni non è stato colto dallo 'stacchino' nel momento ideale. Anche le fasce verdi della buccia sono importanti e devono prevalere su quelle bianche. Il picciolo deve mostrare primi segni di essiccamento. Mentre il suono della "bussata" è un buon indicatore, il profumo non ha invece nessuna corrispondenza con la qualità dell'anguria. Ma quel che conta è l'esperienza in campo, dell'agricoltore e dello stacchino. Per questo noi produttori pontini, distretto che fornisce un esemplare su quattro di tutti quelli commercializzati in Italia, dopo aver ottenuto la Pat puntiamo all'Indicazione geografica. Ma già ora - ha detto infine - il consumatore deve sapere che se sceglie un cocomero a marchio pontino può star tranquillo su gusto e qualità grazie a un disciplinare di produzione che ci impone un grado zuccherino sopra lo zero, la vendita né acerbo né sovramaturo, assenza di difetti".(ANSA).

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X