Domenica, 21 Luglio 2019

Ferrero e la sfida packaging per più circolarità

Il tema della plastica e le sfide legate agli imballaggi. E' il focus scelto dal Gruppo Ferrero per la presentazione del suo 9° Rapporto di Responsabilità Sociale d'Impresa, dal titolo 'Condividere valori per creare valore', che si tiene presso la sede de Il Sole 24 Ore a Milano.

Quella degli imballaggi è una sfida ambientale ma anche legata alla sicurezza alimentare e alla qualità del prodotto. Paola Avogadro, Ferrero Global Packaging Design Manager, ha raccontato le sfide e l'approccio utilizzato da Ferrero nel ridisegnare o nel concepire ex novo i propri imballaggi. Su un totale utilizzo di packaging di circa 430.000 tonnellate, il 40% è vetro completamente riciclabile, il 40% è carta e cartone da filiera certificata, anche'esso completamente riciclabile, ed il restante 20% è plastica.

"In Ferrero l'attenzione alla plastica è elevata ma, come da tradizione, ci muoviamo nella "Ferrero Way" - ha aggiunto Avogadro -. Niente fughe in avanti. Stiamo rivedendo e riprogettando alcuni imballi in modo da garantire una migliore circolarità, ma lo vogliamo fare bene, partendo da dati scientifici. Il percorso deve dare vita a progetti sostenibili nel lungo periodo".

L'Italia è un modello in Unione europea per il riciclo, per gli imballaggi "le percentuali sfiorano il 70% - ha detto Giorgio Quagliuolo, presidente di Conai - e siamo secondi solo alla Germania. La raccolta differenziata deve crescere in termini quali-quantitativi e soprattutto dobbiamo continuare a promuovere l'innovazione a monte: è in fase di progettazione di un pack che si definisce circa l'80% degli impatti che un imballaggio genererà".

L'importanza della progettazione è stata sottolineata anche da Paolo Glerean, membro del board dell'associazione dei riciclatori di plastica europei Plastics Recyclers Europe. "I prodotti in plastica, a partire dagli imballaggi, devono essere progettati anche tenendo conto della loro riciclabilità a fine vita - ha detto -. Abbiamo lanciato la RecyClass Platform, a cui Ferrero ha aderito, per uniformare le linee-guida sulla progettazione di imballaggi in plastica e per basare queste linee-guida su criteri tecnico-scientifici".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X