Venerdì, 06 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Ambiente: Ferrero, con le 5R 6.500 tonnellate di plastica risparmiata

Oltre 6.500 tonnellate di plastica rigida nelle confezioni e nei tappi di alcuni prodotti risparmiate negli ultimi cinque anni. E' uno dei risultati ottenuti dal Gruppo Ferrero grazie alla strategia delle 5R, che stanno per riduzione, rimozione, riciclo, rinnovabilità e riuso. Il Gruppo di Alba ha presentato il suo IX Rapporto di Responsabilità Sociale d'Impresa con una tavola rotonda sul tema della plastica e delle sfide legate agli imballaggi nella sede de Il Sole 24 Ore a Milano.

L'azienda ha introdotto il 90% di materiale riciclato negli imballi non a diretto contatto col prodotto, come i vassoi dei mezzi espositivi, risparmiando altre 10.000 tonnellate di materiale vergine in 5 anni. "Abbiamo sperimentato la sostituzione del piedistallo in plastica di un uovo di Pasqua con un piedistallo in cioccolato applicando alla lettera il concetto di rimozione - ha detto Paola Avogadro, Ferrero Global Packaging Design Manager -. Anche il tema del riutilizzo fa parte del nostro Dna. Il bicchiere di Nutella è la dimostrazione che un riutilizzo alternativo è possibile".

Ogni prodotto presenta sfide specifiche legate all'imballaggio, all'esigenza di protezione dalla luce, dalla contaminazione olfattiva e dall'umidità, ma anche all'esigenza di garantire protezione meccanica, favorire la vita del prodotto, e ridurre al minino lo spreco di cibo. Così il Gruppo si impegna ad esempio a migliorare la riciclabilità, a ottimizzare l'imballaggio, a riutilizzare dove possibile, anche in modo creativo, le confezioni perchè abbiano una seconda vita.

"La nostra passione per creare prodotti di altissima qualità definisce le nostre attività quotidiane, a partire dall'approvvigionamento delle migliori materie prime. - ha sottolineato Giovanni Ferrero, presidente esecutivo del Gruppo -. Le migliori non solo ai fini dell'eccellenza del prodotto, ma anche rispetto a rigorosi criteri di sostenibilità che applichiamo lungo l'intera catena del valore insieme a molteplici stakeholder".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X