Venerdì, 27 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Terra e Gusto

Home Terra e Gusto Ispra, 'mangiati' 23 mila kmq suolo al 2016

Ispra, 'mangiati' 23 mila kmq suolo al 2016

"Il consumo di suolo continua inesorabilmente ad aumentare cancellando, al 2016, 23 mila kmq", pari alla dimensione di Campania, Molise e Liguria messe insieme; "il 7,6% del territorio nazionale". Queste le nuove stime fornite dall'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) contenute nel rapporto sul consumo di suolo del Sistema nazionale per la protezione dell'ambiente (Snpa), presentato oggi alla Camera.

Secondo le previsioni dell'Ispra "il futuro non è roseo": gli scenari ipotizzati di trasformazione del territorio italiano al 2050 parlano "nel migliore dei casi di una perdita di ulteriori 1.635 kmq"; di una perdita "di 3.270 kmq in caso si mantenesse la bassa velocità di consumo dettata dalla crisi economica, e di 8.326 kmq nel caso in cui la ripresa economica riportasse la velocità al valore di 8 mq al secondo registrato negli ultimi decenni".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X