Venerdì, 03 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Terra e Gusto

Home Terra e Gusto All'American Academy tirocini professionali sul food

All'American Academy tirocini professionali sul food

Terra e Gusto
© ANSA

- ROMA - L'American Academy in Rome presenta i tirocini 2017 - 2018 nell'ambito del Rome Sustainable Food Project. Dal 2007, anno della sua creazione, il programma, che compie dieci anni e che è stato festeggiato il 14 giugno nel giardino dell'American Academy, ha offerto opportunità di tirocinio a più di 150 persone provenienti da tutto il mondo.

Molti dei tirocinanti che hanno avuto una esperienza in Accademia oggi lavorano in alcuni dei più importanti ristoranti di Europa e degli Stati Uniti. I tirocinanti che saranno selezionati nell'ambito di una open call lavoreranno con lo chef e lo staff del Rome Sustainable Food Project presso l'American Academy in Rome. Cinque persone si avvicenderanno ogni quattro mesi e affiancheranno lo staff che normalmente lavora al progetto provvedendo a produrre circa 120 pasti al giorno, nel rispetto della parola "sostenibilità" e del contesto istituzionale in cui operano. I tirocinanti avranno accesso a tutti gli aspetti gestionali del ristorante e acquisiranno competenza nelle pratiche legate alla preparazione degli alimenti, all'approvvigionamento dei prodotti, anche grazie al rapporto con fornitori locali, fino alla pianificazione dei menù secondo la disponibilità stagionale.

Il Rome Sustainable Food Project presso l'American Academy in Rome è nato nel 2007 sotto la guida di Alice Waters, lo chef e food activist, nonchè fondatore e proprietario del ristorante Chez Panisse, riconosciuto a livello internazionale, tanto che oggi, il Rome Sustainable Food Project fa parte della rete di Slow Food International. L'esperienza conviviale è un momento di scambio di idee e di esperienze e in un luogo come l'Accademia dove ogni anno artisti, intellettuali, scrittori, studiosi, studenti ed accademici si trovano a lavorare insieme in un contesto dinamico ed internazionale, creare un progetto legato al cibo è stato percepito come una grande opportunità a supporto della mission dell'American Academy in Rome. Proprio per questo è stato creato un progetto "eco-gastronomico", una cucina che è al tempo stesso un luogo di produzione e di insegnamento. Dal 2007 al 2017 il numero di pasti forniti è passato dai 7000 ai 37000.

Nel 2008, sotto la guida di Alessandra Vinciguerra, Bass Superintendent of Gardens, il Rome Sustainable Food Project ha affiancato al lavoro in cucina la semina di un orto nei giardini dell'istituzione. La cucina raccoglie 225 kg l'anno di insalate, erbe e verdure in generale che vengono servite ai fellows e allo staff dell'American Academy in Rome. Ma le cucine dell'American Academy in Rome si avvalgono anche di fornitori locali, aiutando e sostenendo l'economia del territorio.

Per candidarsi al prossimo quadrimestre di tirocinio (primavera-estate 2018) bisognerà inviare il proprio profilo entro il 25 ottobre 2017 (info: http://aarome.org/about/rsfp/internships). Nel processo di selezione, l'American Academy in Rome è orientata a creare un gruppo, che vivrà e lavorerà insieme per quattro mesi e che, pertanto, dovrà essere forte ed equilibrato. Lo scopo è di coinvolgere, senza distinzione di provenienza geografica, cuochi professionisti, ma anche amanti del cibo, persone con esperienza culinaria professionale ma anche provenienti da altri background, come giornalisti del settore food, esperti di agricoltura biologica, di politiche alimentari sostenibili, di cultura gastronomica italiana e così via. L'American Academy in Rome, sostiene artisti e studiosi innovativi che vivono e lavorano insieme all'interno di una vivace comunità internazionale. Fondata nel 1894, ha raggiunto la forma attuale nel 1914 diventando un centro ibrido per le arti e gli studi umanistici. È tuttora il principale centro americano, al di fuori degli Stati Uniti, per gli studi indipendenti e per la ricerca avanzata. È un ente privato no-profit, finanziato privatamente. L' Accademia offre annualmente a circa 30 candidati il Rome Prize. La selezione, a livello nazionale, è presieduta da giurie indipendenti, formate da professionisti competenti per ciascuna delle discipline rappresentate, tra le quali: Storia antica e Medievale, Studi italiani rinascimentali, moderni e contemporanei, letteratura, arti visive, architettura, architettura del paesaggio, design e conservazione dei beni storici. La comunità dell'Accademia comprende anche un gruppo selezionato di Residenti e borsisti affiliati.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X