Mercoledì, 06 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Scienza e Tecnica

Home Scienza e Tecnica Scoperta nel sud Italia una nuova specie di falena

Scoperta nel sud Italia una nuova specie di falena

Scienza e Tecnica
Scoperta nel sud Italia una nuova specie di falena (fonte: Stefano Scalercio - Crea)
© ANSA

Scoperta nel sud Italia una nuova specie di falena, un lepidottero appartenente alla famiglia Noctuidae, ma la sua esistenza è già a rischio. A scoprirla nei boschi di Calabria e Basilicata è stato Stefano Scalercio, ricercatore del Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria (Crea), insieme a Axel Hausmann dello Zoologische Staatssamlung di Monaco di Baviera il cui lavoro è stato pubblicato sulla rivista Zootaxa.“Si tratta di una falena, cioè un lepidottero dall'attività notturna. Questa specie è stata appena scoperta, ma le sue popolazioni potrebbero essere già minacciate”, ha detto Scalercio. “Gli scenari climatici disponibili, infatti – ha proseguito – prevedono un’accentuata riduzione delle precipitazioni in ambiente mediterraneo, che può incidere negativamente sulle foreste umide, il suo habitat”. Dedicata a uno dei massimi esperti italiani del settore, Paolo Parenzan, la nuova falena Phragmatiphila parenzani si distingue da altre due specie ‘sorelle’ che si trovano in Italia per il disegno sulle ali, la morfologia degli apparati genitali a una differente sequenza del Dna mitocondriale. Diversamente Phragmatiphila nexa presente a nord del Po, la nuova specie frequenta esclusivamente foreste umide di diversa tipologia e a diversa quota come quelli di castagni, abeti e ontani. Una scoperta che conferma la grande biodiversità esistente in Italia. “Aumentare la conoscenza sulla biodiversità ospitata dagli ecosistemi forestali del meridione d’Italia – ha detto Piermaria Corona, direttore del Crea Foreste e Legno – ci permetterà di ottimizzarne la gestione, contemperando le esigenze delle aziende boschive con quelle di conservazione, anche nella prospettiva di mitigare gli effetti del cambiamento climatico”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X