Giovedì, 28 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Scienza e Tecnica

Home Scienza e Tecnica Si chiama Endurance la terza navetta Crew Dragon

Si chiama Endurance la terza navetta Crew Dragon

Scienza e Tecnica
L’equipaggio che partirà con la navetta Endurance. Da sinistra: Matthias Maurer /Esa) e gli astronauti della Nasa Thomas Marshburn, Raja Chari e Kayla Barron (fonte: SpaceX)
© ANSA

E’ stata chiamata ‘Endurance’ la nuova navetta Crew Dragon di SpaceX, la terza capsula per il trasporto umano ad entrare in servizio e che sarà lanciata il 30 ottobre per raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale (Iss). A bordo in questo primo volo ci saranno 4 astronauti tra cui il tedesco Matthias Maurer, dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa).

“Possiamo smetterla di chiamarla capsula 210 – ha spiegato in un video Raja Chari, l’astronauta della Nasa che sarà al comando della missione – l’equipaggio ha deciso il nome del veicolo, sarà Endurance”. Il nuovo nome sostituire il codice iniziale e prosegue la tradizione della SpaceX di far assegnare il nome delle nuove navette al primo equipaggio che vi andrà in orbita.

Il nome Endurance è stato assegnato prendendo ispirazione dalla storica nave utilizzata dall’esploratore Ernest Shackleton nella più celebre tra le sue imprese, il fallito tentativo di attraversamento dell’Antartide. “Prima di tutto è un tributo alla tenacia dello spirito umano nell’obiettivo di spingere gli esseri umani e le macchine più lontano di quanto abbiamo mai fatto”, ha aggiunto Chari.

Anche se il destino della Endurance storica non è stato certo fortunato, distrutta dai ghiacci prima ancora di raggiungere l’Antartide, il nome della nuova navetta vuole sottolineare il coraggio e la determinazione di quegli avventurieri, tornati tutti sani e salvi, e le tante avversità affrontate anche in questi mesi a causa del Covid.

Tutte le navette Crew Dragon sono progettate per completare almeno 5 missioni spaziali di lungo periodo e le 2 precedenti erano state ribattezzate dai rispettivi primi equipaggi con Endeavour e Resilience. La prima missione della Endurance prenderà il via il 30 ottobre dalla base di lancio del Kennedy Space Center della NASA in Florida spinta da un razzo Falcon 9 e durerà circa sei mesi. Tra i 4 a bordo ci saranno anche Tom Marshburn, al suo terzo volo, dopo essere andato in orbita con una Soyuz e uno Shuttle, e il debutto dell’europeo Maurer.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X