Giovedì, 28 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Scienza e Tecnica

Home Scienza e Tecnica Maker Faire, il robot avatar per l'assistenza da remoto

Maker Faire, il robot avatar per l'assistenza da remoto

Scienza e Tecnica
Il robot avatar per l'assistenza da remoto (Credit: Istituto Italiano di Tecnologia)
© ANSA

(ANSA) - ROMA, 09 OTT - Nato sulla scia delle nuove regole imposte dalla pandemia, il primo robot avatar è stato progettato per dare assistenza in remoto evitando il rischio di contagio, ma anche per esplorare territori pericolosi come quelli colpiti da un terremoto. Si chiama AlterEgo ed è fra i nuovi robot presentati alla Maker Faire, la più grande rassegna europea dedicata all'innovazione organizzata dalla Camera di Commercio di Roma.

Sviluppato dall'Istituto Italiano di Tecnologia (Iit) e dal Centro 'E. Piaggio' dell'Università di Pisa, è un robot avatar comandato a distanza, che si comporta come un alter ego degli umani in situazione rischiose. AlterEgo è un umanoide telecomandato da un operatore che, grazie a dispositivi di controllo immersivi, come un visore e un joystick, riesce a vedere attraverso gli occhi del robot e a utilizzarne le mani.

AlterEgo si muove su ruote ed è alto circa 140 centimetri; per interfacciarsi con il mondo utilizza le mani robotiche SoftHand, in grado di aprire maniglie e prendere oggetti attraverso controlli molto semplici. Positivi i primi test condotti in contesti come l'assistenza da remoto e il sopralluogo di edifici fortemente danneggiati dopo un terremoto.

(ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X