Martedì, 07 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Scienza e Tecnica

Home Scienza e Tecnica Attrice e regista a bordo, la Stazione Spaziale diventa un set

Attrice e regista a bordo, la Stazione Spaziale diventa un set

Non solo esperimenti scientifici e laboratorio di pace. Per 10 giorni la Stazione Spaziale Internazionale (Iss) si trasformerà anche nel primo set cinematografico in orbita. Sono infatti arrivati a bordo i tre nuovi membri dell'equipaggio russi: l'attrice Yulia Peresild e il regista Klim Shipenko, che resteranno 12 giorni per filmare alcune scene del film 'Challenge'. Con loro è arrivato sulla navetta russa Soyuz il cosmonauta Anton Shkaplerov, che resterà in orbita fino a marzo.

Lanciata come da programma alle 10:55 italiane, la Soyuz si è agganciata alla Stazione Spaziale con un leggero ritardo, alle 14:22 anziché alle 14:12, come era previsto. Durante l'avvicinamento il sistema di attracco automatico Kurs ha avuto un problema ed è stato disattivato. Gli ultimi metri di avvicinamento e l'attracco sono stati quindi eseguiti manualmente da Shkaplerov. E' stato proprio lui il primo ad aprire il portello e a entrare, seguito dall'attrice Peresild e il regista Shipenko, che hanno così salutato il neocomandante della Expedition 65, Thomas Pesquet dell'Esa, gli astronauti della Nasa Mark Vande Hei, Shane Kimbrough e Megan McArthur, il giapponese Aki Hoshide e i russi Oleg Novitskiy e Pyotr Dubrov.

L'arrivo del nuovo equipaggio segna un nuovo primato spaziale della Russia sull'America, che pur avendo vinto la corsa per la Luna, non può annoverare il primo satellite, il primo uomo nello spazio, la prima donna, la prima passeggiata spaziale e la prima stazione spaziale.
Oggi la Russia punta infatti a raggiungere un altro record, con un'attrice e un regista sulla Stazione spaziale per filmare le scene di un film su un'emergenza medica in orbita, superando così qualsiasi attore occidentale.

La Nasa non sta infatti programmando niente del genere, anche se Tom Cruise sembra stia considerando un progetto simile. Nella pellicola 'The Challenge', Peresild interpreterà un medico russo, Shkaplerov, Novitskiy e Dubrov invece la assisteranno e probabilmente avranno un piccolo ruolo nel film. Shipenko sarà responsabile delle luci, makeup e video. Sicuramente i prossimi giorni saranno impegnativi per i due artisti russi.

"Avremo 10 giorni, ma non 10 giorni di 12 ore di lavoro, bensì 2-3 ore al giorno - ha commentato Peresild - quando i cosmonauti potranno lavorare con noi. Il resto del tempo io e Klim potremo lavorare con solo me nello schermo e dovremo farlo senza interferire con l'equipaggio". Peresild e Shipenko sono stati assegnati alla Soyuz MS-19 e l'equipaggio 65S lo scorso maggio, dopo essere stati selezionati in una competizione aperta alla fine del 2020. Poco dunque il tempo che hanno avuto per prepararsi.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X