Mercoledì, 04 Agosto 2021
stampa
Dimensione testo

Scienza e Tecnica

Home Scienza e Tecnica Problemi al telescopio spaziale Hubble, il computer è offline

Problemi al telescopio spaziale Hubble, il computer è offline

Scienza e Tecnica
Il telescopio spaziale Hubble (fonte: NASA)
© ANSA

Dopo 31 anni di onorata carriera, il celebre telescopio spaziale Hubble inizia ad accusare qualche ‘acciacco’ legato all’età: da più di una settimana il suo computer di bordo è offline e i tecnici della Nasa sono al lavoro per cercare di risolvere il problema. Gli strumenti scientifici sono ancora in ottime condizioni, ma rimarranno in modalità provvisoria finché non sarà identificata l’origine del guasto. Lo comunica l’agenzia spaziale americana in una nota.

L’anomalia si è manifestata lo scorso 13 giugno, quando il computer di bordo (Nasa Standard Spacecraft Computer-1, Nssc-1) si è bloccato. In un primo momento si era pensato che il problema fosse riconducibile al danneggiamento di un modulo della memoria, ma quando i tecnici hanno provato ad attivare un modulo di memoria di riserva, il comando non è andato a buon fine. Un altro tentativo è stato effettuato su entrambi i moduli giovedì, per attivarli e ottenere maggiori informazioni diagnostiche, ma anche questo è fallito.

Il computer Nssc-1, costruito negli anni Ottanta, è il ‘cervellone’ che controlla e coordina gli strumenti scientifici di bordo: può contare su quattro moduli di memoria a 64 bit, di cui uno operativo e gli altri tre di riserva. Inoltre c’è anche un secondo computer di backup a bordo che può essere utilizzato in caso di emergenza.

Hubble è stato mandato nell'orbita terrestre bassa (a circa 540 chilometri di quota) dallo Space Shuttle il 24 aprile 1990, grazie alla collaborazione tra Nasa e Agenzia Spaziale Europea (Esa). Da allora ha letteralmente rivoluzionato l'astronomia, regalando ogni giorno immagini mozzafiato del cosmo e informazioni preziose per gli astronomi. La sua missione è stata prolungata diverse volte rispetto a quanto programmato in origine, ma a distanza di tre decenni i problemi non mancano. Nel 2018 Hubble aveva già dovuto sospendere le operazioni per un’anomalia a uno dei tre giroscopi. Nello scorso mese di marzo, invece, si sono manifestati alcuni problemi di software che hanno costretto il telescopio in modalità provvisoria.

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X