Mercoledì, 14 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Scienza e Tecnica

Home Scienza e Tecnica Pronta la guida delle regioni della Via Lattea al riparo dalle esplosioni cosmiche

Pronta la guida delle regioni della Via Lattea al riparo dalle esplosioni cosmiche

Scienza e Tecnica
Raffigurazione di un lampo di raggi gamma ipoteticamente diretto verso la Terra. (fonte: Originale NASA/Swift/Cruz deWilde, modifiche R. Spinelli)
© ANSA

Pronta una guida galattica per aiutare gli astronomi a studiare dove e quando la vita può essersi sviluppata nella Via Lattea, al riparo da violente esplosioni cosmiche come i lampi di raggi gamma e le supernovae. La guida, illustrata sulla rivista Astronomy & Astrophysics, è stata realizzata dai ricercatori guidati da Riccardo Spinelli, dell’Università dell’Insubria e associato all’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) a Milano.

Gli autori dello studio hanno analizzato l’incidenza delle esplosioni più violente dell’universo nel corso dell’evoluzione della nostra galassia. Hanno, così, dimostrato che oltre 6 miliardi di anni fa le regioni periferiche della Via Lattea erano le più sicure per lo sviluppo di eventuali forme di vita. Poi, con il passare del tempo, da 4 miliardi di anni fa in avanti, a diventare più sicure sono state le regioni più centrali, compresa quella che ospita il Sistema Solare. Sicure fino a un certo punto, precisano gli esperti, perché lo studio avvalora l’ipotesi che la prima delle cinque grandi estinzioni di massa sulla Terra, avvenuta circa 445 milioni di anni fa, sia stata provocata proprio da un lampo gamma.

L’energia liberata da lampi gamma e supernovae è immensa. Secondo gli astrofisici, una supernova rilascia tanta energia quanto un’intera galassia come la Via Lattea, e un lampo gamma può addirittura emettere in 10 secondi quello che una galassia come la nostra sprigiona in circa 100 anni.

Per Spinelli, “se si escludono le regioni molto centrali della Via Lattea, a meno di 6.500 anni luce dal centro galattico, dove avvengono più frequentemente esplosioni di supernovae, lo studio suggerisce che la pressione evolutiva in ogni epoca è stata determinata principalmente dai lampi gamma. Sebbene siano eventi molto più rari delle supernovae - conclude lo studioso - i lampi gamma sono in grado di provocare un’estinzione di massa da più lontano. Essendo, infatti, gli eventi più energetici, sono i bazooka con la gittata più lunga”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X