Sabato, 31 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Scienza e Tecnica

Home Scienza e Tecnica La Via Lattea potrebbe ospitare pianeti di diamanti

La Via Lattea potrebbe ospitare pianeti di diamanti

Scienza e Tecnica
Rappresentazione artistica di un pianeta roccioso esterno al Sistema Solare, con il mantello interno punteggiato di diamanti. (fonte: Shim/ASU/Vecteezy)
© ANSA

La Via Lattea potrebbe essere popolata da pianeti fatti di roccia e diamanti, ma inospitali per la vita. Lo indica lo studio pubblicato sul Planetary Science Journal dal gruppo di ricerca dell’Università di Stato americana dell’Arizona e dell’Università di Chicago, coordinato da Harrison Allen-Sutter.

Si tratta di pianeti rocciosi come la Terra, con una crosta esterna fatta di silicati, un cuore in ferro e carbonio e, in mezzo, un mantello punteggiato da diamanti. Gli autori dello studio hanno simulato in laboratorio le condizioni di temperatura e pressione in cui si modellano questi pianeti. Hanno, così, scoperto che è l’acqua a trasformare lo strato interno del pianeta, ricco di silicio, arricchendolo anche di diamanti, attraverso un processo che porta alla liberazione di metano e idrogeno. Ma le condizioni iniziali sono date dalla stella madre che, rispetto al Sole, ha un maggiore tasso di carbonio rispetto all’ossigeno.

“Questo tipo di pianeti è diverso da qualunque cosa nel nostro Sistema Solare”, ha spiegato Allen-Sutter, geofisico dell’Università dell’Arizona. Per gli studiosi, però, questo tipo di pianeti non sarebbe adatto a ospitare la vita. Si tratta, infatti, di mondi geologicamente inattivi, una caratteristica che renderebbe le loro atmosfere inabitabili.

Informazioni più dettagliate su questi pianeti e le loro possibili atmosfere potrebbero arrivare dal successore di Hubble, il telescopio spaziale James Webb, che dovrebbe essere lanciato alla fine di ottobre del 2021.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X