Giovedì, 23 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo

Scienza e Tecnica

Home Scienza e Tecnica Osservazione della Terra, scende in campo l'intelligenza artificiale

Osservazione della Terra, scende in campo l'intelligenza artificiale

Scienza e Tecnica
Rappresentazione artistica di un satellite della costellazione Cosmo SkyMed (fonte: ASI)
© ANSA

L'intelligenza artificiale scende in campo per rendere più efficiente l'analisi delle immagini catturate dai satelliti per l'osservazione della Terra: è quanto accade nel nuovo centro della società e-Geos, la società specializzata nell'analisi delle immagini satellitari costituita da Telespazio (Leonardo-Thales) e Agenzia Spaziale Italiana (Asi), che compie dieci anni.

Un compleanno che ha festeggiato a Roma, nella tavola rotonda organizzata alla quale hanno partecipato il sottosegretario al ministero per i Beni e le attività culturali e il turismo (Mibact) Lorenza Bonaccorsi, il sottosegretario al ministero dell'Ambiente Roberto Morassut e il sottosegretario al ministero della Difesa Angelo Tofalo. Protagonisti del dibattito anche il presidente dell'Asi Giorgio Saccoccia, il presidente e l' amministratore delegato di Leonardo Gianni De Gennaro e Alessandro Profumo, e l'amministratore delegato della Telespazio Luigi Pasquali.

I dati raccolti dai satelliti sono "cresciuti esponenzialmente e sono ormai dell'ordine di alcuni petabyte (una cifra a 15 zeri), e questo renderà in futuro l'intelligenza artificiale sempre più essenziale nell'osservazione della Terra", ha osservato l'amministratore delegato di e-Geos, Massimo Claudio Comparini. Il nuovo centro di analisi dati della società, ha proseguito, è "un luogo dove innovazione ed esperienza nel campo dell'osservazione della Terra ed evoluzione nell'uso delle nuove tecnologie si fondono per lo sviluppo di nuovi servizi digitali, che permettono di realizzare modelli digitali del territorio e del Pianeta".

Numerose le applicazioni della tecnologia satellitare, dalla protezione ambientale alla gestione delle catastrofi naturali, dal monitoraggio delle frane e dalla sorveglianza marittima alla stabilità delle infrastrutture e alla cartografia per l'agricoltura di precisione. "Il futuro dell'osservazione della Terra è già arrivato ed è rappresentato dallo sviluppo di una nuova economia dello spazio", ha osservato Saccoccia riferendosi alla cosiddetta space economy, che guarda allo spazio come nuovo ambiente in cui sviluppare tecnologie inedite utili sulla Terra, e che ha debuttato in Italia con il New Space Economy Expoforum 2019.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X