Venerdì, 22 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo

Università degli Studi di Milano

Scienza e Tecnica
L'Università degli Studi di Milano (fonte: Università degli Stidi di Milano)
© ANSA

Fondata nel 1924, l’Università degli Studi di Milano è, fra le grandi università italiane, una delle più giovani, pur avendo aggregato alla sua nascita istituzioni che vantano più di duecento anni di storia e che conferiscono all’Ateneo tutto il prestigio derivante da un’eredità di studi - medici, scientifici e umanistici - di altissimo livello.

Ateneo “generalista”, appartenente a entrambe le categorie di research e teaching university, l’Università di Milano si caratterizza da sempre per la forte vocazione interdisciplinare e la grande varietà di ambiti disciplinari presenti al suo interno: la contiguità e la reciproca connessione metodologica e culturale tra diversi campi della conoscenza in continuo sviluppo danno vita a un ambiente di studio e lavoro ricco di stimoli.

Sede centrale dell’Ateneo è dal 1958 la Cà Granda, l’antico Ospedale dei Poveri, iniziato nel XV secolo dall’architetto toscano Antonio Averlino, detto il Filarete, e tuttora uno dei più importanti complessi monumentali di Milano.

L’Università degli Studi di Milano è tra le prime università italiane per la produttività scientifica secondo i rankings di Shanghai, Taiwan e Leiden: può vantare un primato assoluto a livello nazionale per la biomedicina ed è inoltre l’unico ateneo italiano a far parte della Leru, the League of European Research Universities, di cui è stato membro fondatore.

E’ l’Università del nord Italia con la più vasta articolazione di ambiti scientifico-disciplinari. L’offerta didattica si compone di 130 corsi di laurea suddivisi in 8 facoltà, 2 scuole, 31 corsi di dottorato di ricerca, 66 scuole di specializzazione.

Molto attivo nella partecipazione ai programmi quadro della Commissione Europea, l’Ateneo ha negli ultimi anni riscontrato un buon successo, in particolare, nei settori delle life sciences, della qualità e sicurezza alimentare, delle nanotecnologie e delle scienze ambientali. Importanti linee di ricerca vengono sviluppate in ambito storico, giuridico, degli studi sociali, economici e politici, con particolare riferimento al contesto internazionale. La Statale ha avuto 155 progetti di ricerca finanziati nel 7° programma quadro (5° posto italiano) e 53 progetti di ricerca finanziati in ambito di Horizon 2020.

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X