Lunedì, 18 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo

Un filo robotico (in nero) a guida magnetica è abbastanza sottile da scorrere nei vasi sanguigni. In futuro potrebbe essere la chiave per trattare ictus e aneurismi (fonte: Xuanhe Zhao et al/MIT)

Scienza e Tecnica
Un filo robotico (in nero) a guida magnetica è abbastanza sottile da scorrere nei vasi sanguigni. In futuro potrebbe essere la chiave per trattare ictus e aneurismi (fonte: Xuanhe Zhao et al/MIT)
© ANSA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X