Lunedì, 30 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Salute e Benessere

Home Salute e Benessere Sanità: Fondazione Mesit, burocrazia alimenta diseguaglianze

Sanità: Fondazione Mesit, burocrazia alimenta diseguaglianze

Salute e Benessere
Sanità: Fondazione Mesit, burocrazia alimenta diseguaglianze
© ANSA

"Il ritardo o il mancato accesso alle terapie innovative è spesso dettato da burocrazia e genera quotidianamente disuguaglianze nel diritto alla salute. La miglior cura va garantita indipendentemente dalla regione di residenza del paziente". Lo ha ricordato il presidente della Fondazione Mesit, Marco Trabucco Aurilio, nel corso dell'incontro tenutosi oggi a Palazzo Altieri, a Roma, e organizzato dalla Fondazione insieme con l'Università di Roma Tor Vergata, il Ceis, l'Università degli Studi Roma 3 e il Crispel. "La pandemia Covid - ha proseguito Trabucco - ci ha messo faccia a faccia, in modo drammatico, con problemi che esistono da anni e che attendono riforme ormai non più rinviabili". Ma "sono due le criticità che vanno affrontate con urgenza: l'accesso all'innovazione terapeutica e la valorizzazione del capitale umano, di chi ogni giorno garantisce cure ai cittadini".

Il nostro Paese, ha sottolineato Francesco Saverio Mennini, direttore dell'Eehta del Ceis Università di Roma Tor Vergata e presidente della Società italiana dell'Health Technology Assessement (Sihta), "nel 2000 spendeva quanto poteva permettersi per finanziare il Servizio sanitario nazionale, tuttavia andando avanti, nel 2014 l'Italia risultava mettere a questo scopo un investimento ben al di sotto delle reali possibilità e in controtendenza con gli altri Paesi europei". L'aumento della spesa sanitaria pubblica sul PIL stanziata nel 2020 è legato solo all'aumento per l'emergenza Covid, ha precisato Mennini, "tant’è che adesso andiamo nuovamente verso una riduzione, riportando l'Italia molto al di sotto rispetto a quanto fatto da altri Paesi, con il rischio di non garantire i Livelli essenziali di assistenza". In ultima analisi, ha concluso Mennini - "c'è bisogno della volontà politica di investire in sanità e in scienze della vita, non solo per migliorare il livello di salute dei cittadini, cosa ovviamente importantissima, ma anche per creare un volano economico importante pe tutto il paese".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X