Mercoledì, 29 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Salute e Benessere

Home Salute e Benessere Dermatite atopica, colpiti 10% adulti e 25% bimbi nel mondo

Dermatite atopica, colpiti 10% adulti e 25% bimbi nel mondo

Salute e Benessere
Dermatite atopica, colpiti 10% adulti e 25% bimbi nel mondo
© ANSA

La dermatite atopica è una malattia infiammatoria cronica della pelle con andamento recidivante e caratterizzata da periodi di prurito intenso e il conseguente grattarsi, che porta a un’eruzione cutanea dolorosa. È anche nota come eczema. Si stima che nel mondo il 10% degli adulti e il 25% dei bambini vi convivano: in particolare nel caso degli adulti il 20-46% è affetto da una forma da moderata a grave.

Le cause esatte non sono note, ma si ritiene siano coinvolti una combinazione di fattori genetici e ambientali. Almeno il 40% dei pazienti ha una storia familiare di malattia. La patologia può avere un impatto su quasi ogni aspetto della vita personale. Chi ne è colpito può provare frustrazione, ansia, rabbia e depressione. Una survey globale su pazienti ha rilevato l’85% degli intervistati avverte un prurito che porta a difficoltà ad addormentarsi o disturbi del sonno.In uno studio il 38% dei pazienti dichiara che la dermatite atopica ha influito sulla decisione di non proseguire gli studi o accettare un lavoro. Un dato in parte collegato a quanto emerge da un’altra ricerca, secondo la quale le persone con la patologia perdono in media 5.8 giorni di lavoro ogni sei mesi a causa della loro malattia.Molti pazienti, infine, provano imbarazzo, isolamento sociale o sono vittime di episodi di bullismo. Sebbene non esista ancora una cura, gli obiettivi principali della gestione della malattia sono ridurre il prurito, l’infiammazione della pelle e il numero di riacutizzazioni. Gli attuali trattamenti per la dermatite atopica includono, farmaci orali, topici, sistemici e fototerapia, associati a detersione e idratazione. Molti pazienti con le attuali strategie di gestione non raggiungono però il controllo della malattia e i segni e i sintomi persistono. La ricerca per comprendere meglio i meccanismi immunitari e infiammatori nella dermatite atopica ha portato all'esplorazione di strategie di gestione più mirate per aiutare i pazienti a controllare la malattia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X