Giovedì, 30 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Salute e Benessere

Home Salute e Benessere Da Napoli la storia di Adele,disabilità oltre i limiti

Da Napoli la storia di Adele,disabilità oltre i limiti

Salute e Benessere
© ANSA

(ANSA) - ROMA, 20 APR - Più di 1 miliardo di persone nel mondo vive con una qualche forma di disabilità. Troppo spesso questo puo' portare a disconnettersi, vivere in isolamento e affrontare discriminazioni. Essere fragili però non significa essere deboli. Inclusione, diritti, empowerment sono le sfide, ma è la logica che deve cambiare. Questo il punto di vista di "DISabilità oltre i limiti", iniziativa giunta alla quinta edizione promossa dal Garante sul territorio di Vico Equense il 22 aprile e che vedrà protagonista Adele Ferrara, presidente della sezione di Napoli e consigliere nazionale di Aisla, Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica. Quella di Adele è proprio la storia di una disabilità oltre i limiti: 49 anni, è l'esempio di come si possa vivere, anche con la Sla, occupandosi di chi è nella stessa condizione e diventando un punto di riferimento come presidente di Aisla Napoli e referente nazionale dell'associazione. La sua testimonianza all'evento, in particolare, si fonda su presupposti di uguaglianza, portando a riflettere sull'inclusione e, in particolare, sull'inserimento lavorativo.
    «La nostra vita -aggiunge la presidente di Aisla Napoli- diventa preziosa proprio nella relazione con gli altri. Questo è lo spirito di un'associazione come Aisla: persone che aiutano persone. Perché la vita continua, per fortuna, nonostante la Sla. Letalmente Armata, non potrà mai togliermi la gioia di vivere, i miei sentimenti, i miei pensieri, la mia voglia di viaggiare e anche quella di tifare per il Napoli. Più dono me stessa e più resisto. È così che il cuore ha la sua rivincita.
    Io ho scelto di seguire il cuore con coraggio. E non è forse questa la migliore terapia?".
    Per ricevere informazioni su come partecipare all'evento, dalle 17 alle 19 nella sala consiliare del comune di Vico Equense, si può scrivere a garantedisabilita.vicoequense@gmail.com oppure chiamare 339 172 8638. (ANSA).
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X