Mercoledì, 08 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Salute e Benessere

Home Salute e Benessere Hotel accessibili e nuoto per tutti vincono il Make to Care

Hotel accessibili e nuoto per tutti vincono il Make to Care

Un dispositivo per aiutare a nuotare i bambini a cui è stato amputato un arto superiore e uno strumento per progettare le stanze d'albergo in modo da renderle accessibili a tutti. Si chiamano SwimAble e Camera Libera Tutti i due progetti vincitori della sesta edizione di Make to Care, il contest promosso da Sanofi in collaborazione con Maker Faire Rome.
Mettere a contatto le startup innovative con le grandi aziende che possono aiutare a portare le innovazioni direttamente ai pazienti disabili: questo l'obiettivo dell'iniziativa nata nel 2016. "Make to Care ha permesso di raccogliere tante soluzioni innovative volte a migliorare la vita delle persone con disabilità - spiega Marcello Cattani, presidente e amministratore delegato di Sanofi Italia -. Crediamo fortemente nel modello dell'open innovation e nella capacità di mettere in relazione diversi attori per costruire un 'sistema salute' sempre più inclusivo e accessibile".
La giuria, composta da rappresentanti delle istituzioni, medici, ricercatori e opinion leader, ha selezionato i due vincitori tra i sei progetti finalisti. Ad aggiudicarsi il premio sono stati i progetti Camera Libera Tutti, del FabLab di Parma in collaborazione con Hackability, e SwimAble, progetto di E-nable Italia ed Energy Family Project, che hanno proposto soluzioni innovative per rispondere alle necessità reali delle persone con disabilità. Camera Libera Tutti, infatti, è un progetto che nasce dal bisogno di sopperire alla carenza di strutture turistiche 'inclusive'. Per questo il team ha sviluppato soluzioni di arredo, dispositivi e sistemi per eliminare le barriere architettoniche, assicurando però anche l'estetica e una fruizione pensata per tutti, non solo per disabili. SwimAble, invece, è un ausilio per arto superiore dedicato a bambini che si approcciano all’attività sportiva in acqua e appare come un monospalla in Lycra inserito perfettamente nel costume, e facilmente indossabile dal bambino stesso quando entra in piscina.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X