Lunedì, 02 Agosto 2021
stampa
Dimensione testo

Salute e Benessere

Home Salute e Benessere Sanità: stop attese, all'Idi per prenotare ora c'è il robot

Sanità: stop attese, all'Idi per prenotare ora c'è il robot

Basta alle lunghe attese al telefono per prenotare visite o esami diagnostici e fine dei dischi registrati che rimandano a un tasto dopo l'altro. La rivoluzione digitale che evita disagi ai pazienti parte dall''Ospedale dermopatico dell'Immacolata (Idi) Irccs di Roma, tra i primi in Europa ad adottare il nuovo sistema in ambito sanitario.

A chi telefona per avere prestazioni risponde adesso immediatamente e senza far aspettare, 24 ore su 24 per 7 giorni alla settimana, un robot umanizzato con caratteristiche di naturalezza che lo rendono quasi indistinguibile da un operatore umano. I vantaggi di questa tecnologia consentono non solo di poter prenotare a qualsiasi ora, ma anche di offrire qualità omogenea e sempre monitorata dell'interazione con il paziente e gestione dei picchi delle chiamate.   

"Siamo riusciti a mettere in linea un innovativo servizio di intelligenza artificiale di ausilio al nostro call center: si tratta di un Bot, risponditore telefonico con intelligenza artificiale. L'obiettivo è quello di evitare i classici risponditori a tasti, non adeguati alle aspettative dei pazienti", ha spiegato Giampaolo d'Agnese, innovation manager dell'Idi. Aggiungendo: "Questa tecnologia apre anche scenari nuovi in molte fasi dell'accompagnamento agli esami e alle visite e addirittura anche nel follow up dei pazienti".   

La scelta dell'Idi si è orientata su una società di esperienza nel settore tecnologico Made in Italy, la Sovran AI: "Per l'Istituto dermopatico è stato sviluppato uno speciale algoritmo di rendering della voce automatica che controlla l'inflessione, l'emozione, le pause tipiche del parlato conversazionale.   

L'interazione con il Bot da parte dei pazienti diventa così naturale da renderlo quasi indistinguibile da un operatore umano", ha detto Giovanni Andreani, direttore del reparto di ricerca e sviluppo della Società.
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X