Domenica, 15 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Infermiere diventa ‘case manager’, al via Campus Nurse

Salute e Benessere
Un momento dell'incontro di allineamento del progetto CAMPUS ALL "Acute lymphoblastic leukemia" a Roma
© ANSA

L'infermiere che si occupa di pazienti complessi, come quelli con leucemie, non è più il solo esecutore di procedure di routine, ma è sempre di più un vero e proprio 'case manager', parte integrante dell'assistenza ai pazienti. Per sviluppare ancora di più questa 'rivoluzione copernicana' è nato il progetto 'Campus Nurse', che verrà presentato ufficialmente il 20 dicembre a Bologna ma che ha già attivato i propri gruppi di lavoro su tre temi.
"A spingere questo cambiamento è stato soprattutto l'arrivo delle nuove terapie orali, che pur essendo più facili da somministrare portano una serie di problemi, dall'aderenza alla terapia agli effetti collaterali - spiega Gianpaolo Gargiulo, dell'Uoc di ematologia della Federico II di Napoli -. Questo ha fatto nascere alcuni progetti che hanno visto un nuovo modello organizzativo, in cui l'infermiere diventa un 'case manager', è chiamato a capire i sintomi della malattia, a individuare gli effetti collaterali, a supportare il paziente e la famiglia in richieste che possono essere gestite anche senza, o in collaborazione con il medico".
Per mettere a fattor comune le esperienze avute grazie a queste 'competenze avanzate' è nato il progetto 'Campus Nurse', che al momento conta tre gruppi di lavoro, uno sulla leucemia mieloide cronica, uno su quella linfoblastica acuta e uno sul 'graft versus host disease'. "Il 20 dicembre ci sarà la presentazione di questi tre percorsi - spiega Gargiulo, che è Responsabile attività formative infermieristiche Gitmo - ma già ora si sono costituiti i gruppi di lavoro multidisciplinari con un ematologo e un infermiere di ematologia esperto di trapianti. L'obiettivo è di verificare quali interventi proporre, qualo sono le procedure migliori, quali eventi avversi monitorare e come rispondere e poi proporre e un modello scientifico alla Comunità, basato su solide evidenze scientifiche e sull'esperienza diretta".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X