Martedì, 23 Luglio 2019

Mater Olbia accreditato, 200 posti letto per ospedale Qatar

Salute e Benessere
© ANSA

(ANSA) - OLBIA, 18 GIU - Arriva dall'assessorato regionale della Sanità, nell'ultimo giorno utile, il via libera all'accreditamento provvisorio dell'ospedale privato del Qatar Mater Olbia al Servizio sanitario regionale, per 12 mesi. La struttura, che a pieno regime avrà attivi 250 posti letto (200 in regime di convenzione e 50 a pagamento) e 478 operatori sanitari, inizierà le attività con 65 posti letto e 136 operatori sanitari, per poi incrementarne gradualmente il numero. Non ancora accreditati, nonostante la richiesta, due posti letto destinati alla radioterapia, non ancora presente.
    L'ospedale ha aperto i battenti lo scorso dicembre con gli ambulatori e le visite specialistiche: ora potrà utilizzare anche i reparti per le degenze. I servizi convenzionati dovrebbero costare alla Regione circa 60 milioni di euro all'anno e 10 milioni di euro sono destinati alla ricerca.
    "E' una notizia positiva - commenta l'assessore della Sanità Mario Nieddu - Questo significa che le criticità rilevate in occasione della visita di aprile sono state superate e la struttura oggi soddisfa tutti i requisiti per iniziare a lavorare. Come normalmente avviene per le nuove strutture, è un accreditamento provvisorio della durata di 12 mesi. In questo lasso di tempo - spiega ancora - ci sarà una fase di monitoraggio. Ogni quattro mesi riceveremo relazioni tecniche sull'attivazione dei posti letto e sull'incremento del personale in servizio. Sul nuovo ospedale ci sono grandi aspettative, in primis sui fronti dell'abbattimento delle liste d'attesa e della mobilità passiva. Ci auguriamo - conclude - che possa rappresentare quell'eccellenza in grado di azzerare il numero di pazienti che oggi scelgono di curarsi fuori dall'Isola".
    L'idea del Mater Olbia ha 30 anni. Don Luigi Verzé, fondatore del San Raffaele di Milano, scelse Olbia come sede del San Raffaele sardo. Prese corpo l'ipotesi di colosso da 245mila quadri, sette piani e oltre 70mila metri quadri. Fallito l'impero di don Verzé nel 2012, nel giugno del 2014 il Qatar si fece avanti.(ANSA).
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X