Mercoledì, 01 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Salute e Benessere

Home Salute e Benessere La salute in letteratura, 100 opere per il premio Zanibelli

La salute in letteratura, 100 opere per il premio Zanibelli

Salute e Benessere
La salute in letteratura, 100 opere per il premio Zanibelli
© ANSA

Sono 100 i libri iscritti ufficialmente alla quinta edizione del concorso "Leggi in Salute - Angelo Zanibelli", il riconoscimento letterario istituito da Sanofi dedicato a opere che raccontano la salute, le tematiche sanitarie e l'esperienza di malattia attraverso la narrazione.
    Lo scorso 30 giugno si è conclusa la raccolta dei testi, che saranno 89 per le opere edite e 11 nella nuova sezione dedicata agli inediti, la cui opera vincitrice sarà pubblicata, promossa e distribuita da Cairo Editore. Per avviare la fase di lettura e di selezione dei testi finalisti, la giuria presieduta da Gianni Letta si è riunita oggi a Roma presso la sede di Sanofi: i testi finalisti parteciperanno alla cerimonia di premiazione in programma il 10 ottobre 2017 presso l'Ambasciata di Francia a Roma. Dopo i 49 titoli iscritti nel 2015 e le 59 opere della passata edizione, con i 100 testi in concorso di quest'anno il premio conferma un interesse sempre più crescente da parte delle case editrici e degli autori. Moltissime anche quest'anno le tematiche affrontate in tema salute: nella categoria editi opere che pongono l'attenzione sulla malattia, vissuta in prima persona, che spaziano dalle patologie più rare ai mali del nostro secolo, storie di speranza e di denuncia, riflessioni sulla Sanità e la rete di Assistenza, ricerca scientifica, terapia del dolore e ancora la malattia spiegata ai bambini o raccontata e vissuta dai loro occhi. Tra gli inediti storie di disabilità, malattia oncologica, diabete, trapianti, malattia genetica rara. Racconti di splendide persone che hanno lottato per riprendersi il proprio corpo e la propria anima scalfiti dalla malattia. Per avviare la fase di lettura e selezione dei testi finalisti, la giuria - presieduta da Gianni Letta - si è riunita a Roma presso la sede di Sanofi per una prima valutazione delle opere in concorso. Sono parte del comitato giudicante di quest'anno: Gianni Letta (Presidente di Giuria); Paola Binetti (Deputato XVII Legislatura); Antonio Gaudioso (Segretario Generale Cittadinanzattiva); Federico Gelli (Deputato XVII Legislatura); Enrica Giorgetti (Direttore Farmindustria); Maria Latella (giornalista); Giovanni Malagò (Presidente CONI); Andrea Mandelli (Senatore XVII Legislatura); Andrea Manto (Dir. Centro per la Pastorale Sanitaria -Vicariato); Sandra Mori (Presidente Valore D); Barbara Stefanelli (giornalista); Walter Ricciardi (Presidente ISS); Andrea Zanibelli (membro di diritto). Il Direttore Affari Istituzionali di Sanofi Fulvia Filippini e Federica Ribacchi sono rispettivamente Segretario e Vice Segretario di Giuria, il direttore editoriale del gruppo Cairo Marco Garavaglia figura tecnica per apprendimenti sugli inediti.
    "Le storie dei pazienti e di chi se ne occupa, famigliari, medici e caregiver, possono sensibilizzare cittadini e istituzioni, dando voce a chi non ne ha, aiutando le persone a condividere la malattia per uscire dall'isolamento e trovare la forza di lottare. Sono orgoglioso di poter presiedere anche quest'anno la Giuria del Premio, composta da importanti istituzioni in ambito sanitario, esperti di salute e informazione". 
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X