Domenica, 04 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori Citroèn Ami al fianco dei più giovani con un progetto contro il bullismo

Citroèn Ami al fianco dei più giovani con un progetto contro il bullismo

MILANO (ITALPRESS) – Da sempre Citroèn si contraddistingue per alcuni valori che rappresentano le fondamenta del suo DNA, che sono l’audacia, l’innovazione e l’attenzione verso le persone. Oggi, in un mondo che è proiettato velocemente verso un futuro sempre più sostenibile e responsabile, questi elementi fondanti di Citroèn sono perfettamente in linea con i valori

MILANO (ITALPRESS) - Da sempre Citroèn si contraddistingue per alcuni valori che rappresentano le fondamenta del suo DNA, che sono l'audacia, l'innovazione e l'attenzione verso le persone. Oggi, in un mondo che è proiettato velocemente verso un futuro sempre più sostenibile e responsabile, questi elementi fondanti di Citroèn sono perfettamente in linea con i valori di Diversità e Inclusione su cui Stellantis pone un'attenzione particolare, in quanto sono in grado di garantire un ambiente professionale stimolante, capace di favorire lo sviluppo di prodotti innovativi e in linea con le nuove esigenze dei clienti. Citroèn è costantemente impegnata a cercare soluzioni innovative, rispettose dell'ambiente e adeguate alle evoluzioni della società, con l'obiettivo di proporre prodotti e servizi accessibili, in grado di offrire la massima serenità e in generale per migliorare la qualità della vita delle persone.
Ed è proprio su queste basi e con l'obiettivo di essere vicina alle persone, in particolare alle nuove generazioni, che nasce il progetto "RispettAMI", un progetto che vede protagonista Citroèn Ami - 100% èlectric, la soluzione di mobilità anticonformista e accessibile, adatta ai più giovani. Si tratta di un'iniziativa concreta per promuovere attivamente, nelle scuole, tra gli adolescenti, la cultura del rispetto come strumento di contrasto ai fenomeni devianti connessi al bullismo.
"Può apparire inconsueto che un marchio automobilistico si rivolga direttamente ai giovani studenti, ma noi di Citroèn Italia lo abbiamo voluto fare: abbiamo voluto essere coerenti con i nostri valori di un Brand vicino alle persone e, ancor di più, di un Brand che guarda alle persone come fonte di ispirazione per i propri progetti. Inoltre, in questo particolare momento storico in cui abbiamo lanciato Citroèn AMI - 100% èlectric, veicolo che può essere guidato a partire dai 14 anni, il mondo dei più giovani è diventato a noi ancora più caro. Mi fa piacere infine sottolineare che Citroèn AMI, malgrado al momento del lancio commerciale abbia ricevuto critiche per il design eccentrico, anticonformista e, direi, rivoluzionario, oggi è un successo culturale (come amo sempre dichiarare) e commerciale, essendo al primo posto nelle vendite della sua categoria" dice Marco Antonini, Brand Manager Citroèn Italia.
Oggetto unico, originale e anticonformista di micro-mobilità, Citroèn Ami - 100% èlectric ha creato una vera e propria rivoluzione di settore e rappresenta una risposta innovativa alle sfide della mobilità urbana. Già protagonista di diverse iniziative italiane, ora Citroèn Ami - 100% èlectric scende in campo nell'ambito del progetto formativo "RispettAMI" coordinato da Skuola.net, rivolto agli studenti delle Scuole Secondarie di II grado, sulla difesa contro bullismo e cyberbullismo.
"La pandemia non ci ha riconsegnato versioni migliori di noi stessi, come molti auspicavano. I nostri adolescenti continuano a essere piagati dal bullismo che sì, è sempre esistito, ma che attraverso la dimensione digitale, in cui noi tutti siamo immersi, riesce purtroppo a essere ancora più 'efficacè. La scuola, luogo dove nascono tante relazioni tra pari, è sicuramente uno degli ambienti in cui è più probabile che nascano questi fenomeni. Ma è lo stesso in cui possono essere debellati, purchè studenti e docenti ricevano una costante formazione in tal senso" dice Daniele Grassucci, Direttore di Skuola.net.
Citroèn Ami-100% èlectric è una soluzione di mobilità unica e innovativa. Al di là dell'oggetto stesso, l'intero ecosistema di Ami è stato disegnato in modo differente, sia in termini di percorso cliente interamente digitale che per quanto riguarda le modalità di prova e di distribuzione. Pratico e facile da utilizzare, Citroèn Ami-100% èlectric è un oggetto accessibile che offre libertà e indipendenza anche ai più giovani, poichè si può guidare a partire dai 14 anni, senza la patente a punti ma solo con il certificato di idoneità patente AM (il patentino per motori inferiori a 50 cm3). La sua forte identità è sottolineata da un design decisamente originale, lontano dai classici codici automobilistici, che gli conferisce una personalità accattivante che esprime coraggio e audacia. Il suo abitacolo spazioso, robusto e luminoso esprime protezione e sicurezza, contro gli urti e le intemperie. Una protezione superiore rispetto a quella offerta dai mezzi su 2 o 3 ruote e un'indipendenza e un comfort, sia acustico che luminoso, superiore ai trasporti pubblici. Grazie alla sua morfologia, Ami rassicura nella guida in città; il suo assetto al suolo è ottimizzato, beneficia di una grande stabilità e permette grande libertà di movimento.
L'operazione "RispettAMI" è gestita e sviluppata in collaborazione con Skuola.net (www.skuola.net ) il media edtech più utilizzato in Italia, da oltre 20 anni al fianco degli studenti di scuole secondarie e università per il supporto alla formazione e all'informazione sulle tematiche più sentite dalle nuove generazioni. L'iniziativa "RispettAMI" realizzata con Citroèn Italia si concentra sulla tematica della cultura del rispetto come strumento di contrasto ai fenomeni devianti connessi al bullismo e coinvolge gli studenti delle scuole, in quanto proprio la scuola rappresenta l'ambiente dove spesso hanno origine questi fenomeni. Il progetto si sviluppa in diverse fasi e con differenti modalità. Dopo una survey online, realizzata sulla piattaforma di Skuola.net al termine dello scorso anno scolastico, alla quale hanno risposto oltre 3.000 teenagers e che ha permesso di misurare la diffusione e la natura degli episodi di bullismo e cyberbullismo, ora il progetto "RispettAMI" entra nella sua fase più operativa per offrire il suo concreto contributo agli studenti, sia incontrandoli fisicamente nelle scuole, sia sensibilizzandoli attraverso una campagna di comunicazione online. E' prevista un'attività iniziale di formazione all'interno di due scuole pilota, che coinvolge circa 500 alunni, articolata in diverse sessioni di training e finalizzata a sensibilizzare docenti e studenti sul tema del bullismo. Questi ultimi diventeranno Ambassador di una campagna di comunicazione online che prevede di raggiungere almeno mezzo milione di adolescenti su Skuola.net e sui rispettivi canali social, realizzata a partire proprio dagli incontri nelle scuole.
Durante la fase formativa, Citroèn Ami-100% èlectric arriva fisicamente nelle scuole coinvolte nel progetto "RispettAMI", personalizzata con grafiche specifiche. Con le sue forme audaci, originali e colorate, Citroèn Ami-100% èlectric porta una ventata di simpatia, di solidarietà e di freschezza all'interno dell'ambiente scolastico. Nello stesso tempo, grazie al suo abitacolo solido e robusto, esprime rassicurazione e protezione. Studenti e docenti avranno così l'opportunità di approfondire le tematiche legate alla sostenibilità ambientale, scoprendo da vicino questo oggetto di mobilità elettrica innovativo, simpatico, moderno e accessibile. L'intera fase formativa è realizzata da Skuola.net in collaborazione con "Mabasta" (Movimento Anti Bullismo Animato da Studenti Adolescenti), un'associazione studentesca nata nel 2016 e successivamente trasformatasi in una onlus, che ha sviluppato un originale e peculiare modello di contrasto al bullismo nelle scuole attraverso il coinvolgimento dell'intero gruppo classe - docenti inclusi - formati mediante giovani peer educator. Tutto il team coinvolto nella formazione lavora sotto la supervisione di Daniele Manni, il primo docente italiano ad aggiudicarsi il Global Teacher Award. Dal 2016 ad oggi l'associazione ha applicato il suo modello con successo in circa 1.800 classi.
Per potenziare la rete di ascolto e favorire l'emersione dei casi, all'interno delle scuole coinvolte nel progetto "RispettAMI", oltre a tutto il materiale informativo dedicato al progetto, verrà posizionata una "AMICallBox", ovvero una sorta di cassetta delle lettere con grafica personalizzata, al cui interno gli alunni potranno inserire le proprie segnalazioni anonime, accessibili successivamente esclusivamente dai docenti partecipanti al progetto. Inoltre una versione digitale della "AMICAllBox" sarà disponibile online su una piattaforma dedicata, con l'obiettivo di potenziare la rete di ascolto e raccogliere le segnalazioni, in modo da fornire una continua attività di monitoring e di supporto in tempo reale.

foto: ufficio stampa Stellantis
(ITALPRESS).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X