Mercoledì, 07 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori Nuova aerodinamica e luci a Led per la Ninja 2023 ZX-10R

Nuova aerodinamica e luci a Led per la Ninja 2023 ZX-10R

Motori
Nuova aerodinamica e luci a Led per la Ninja 2023 ZX-10R
© ANSA

Con un'interessante serie di affinamenti tecnologici e di sostanza la Kawasaki aggiorna la Ninja ZX-10R per confermarla come una delle moto di riferimento del segmento Supersport. Il modello 2023 presenta, infatti, novità all'aerodinamica, introduce luci a Led ad alta efficienza, una dotazione più 'affilata', un schermo TFT a colori al passo con i tempi, abbinabile allo Smartphone del pilota grazie all'app Rideology della Casa nipponica.
    "Con una carenatura a basso coefficiente di resistenza aerodinamico, la Ninja ZX-10R - sottolineano dalla Filiale italiana - beneficia di alette integrate nel cupolino che contribuiscono sia ad aumentare la deportanza e quindi dell'effetto suolo sia alla stabilità dell'avantreno. Gli aiuti elettronici sulla Ninja sono molteplici e includono: il cruise control, i rider modes e il KCMF -Kawasaki cornering management function - ossia l'innovativa funzione che offre la migliore trazione in uscita di curva, in tutte le condizioni di guida".
    Equipaggiata con un 4 tempi raffreddato a liquido di 998 cc, la Ninja ZX-10R 2023 dispone di una potenza massima di 203 Cv a 13.200 giri al minuto. La frizione assistita con anti saltellamento, il controllo della trazione sportivo, i rapporti del cambio ravvicinati, il programma "launch control" ne evidenziano la stretta derivazione dalle "Kawa" che corrono nei vari campionati internazionali. Il nuovo radiatore dell'olio è di ispirazione Superbike. Il leggero telaio è dotato di forcelle rovesciate Showa Balance Free da 43 mm con camere di compressione esterne e regolazione dello smorzamento in compressione, estensione e del precarico molla, oltre a molle di fine corsa. Nella parte posteriore spicca l'ammortizzatore horizontal back-link a gas BFRC lite, dotato di serbatoio separato, smorzamento in compressione ed estensione, oltre alla regolazione del precarico e molla di fine corsa. La frenata anteriore è affidata a una coppia di dischi Brembo da 330 mm con pinze sempre Brembo, delle M50 monoblocco ad attacco radiale con 4 pistoncini contrapposti. 
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X