Domenica, 02 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori Ferrari richiama nel mondo 23.555 auto per rischi ai freni

Ferrari richiama nel mondo 23.555 auto per rischi ai freni

Motori
Ferrari richiama nel mondo 23.555 auto per rischi ai freni
© ANSA

Ferrari sta richiamando nel mondo ben 23.555 auto prodotte tra il 2005 ed oggi per un potenziale problema ai freni. Come specificano i documenti pubblicati in Usa dall'ente federale National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) si tratta di un problema che può essere generato dal tappo del serbatoio per il liquido freni - un componente estraneo al fornitore dell'impianto - e che in caso di malfunzionamento potrebbe non sfiatare come previsto.
    Se ciò dovesse accadere, potrebbe formarsi un vuoto all'interno del serbatoio e causare così la fuoriuscita del liquido stesso con il rischio di funzionamenti impropri. In alcuni modelli è che ne sono dotati è previsto che una spia avvisi il conducente se il liquido dei freni ha un livello troppo basso.
    Le auto del Cavallino oggetto del richiamo appartengono ad un lungo elenco di modelli e famiglie: Ferrari 430 (prodotte dal 2005 al 2009); 612 Scaglietti (2005-2011); California (2009-2017); 612 (2010-2011); FF (2012-2016); F12 Berlinetta (2013-2017); LaFerrari (2013-2015); California T (2015-2017); F60 America (2016); F12 TdF (2017): LaFerrari Aperta (2017); GTC4 Lusso (2017-2020); GTC4 T4 (2018-2020); Portofino (2018-2022); 812 (2018-2022); 488 Pista (2019-2020): F8 Spider Tributo (2020-2022) e Roma (2021-2022).
    La soluzione al problema è piuttosto semplice: rientrata l'auto in concessionaria, i tecnici provvedono alla sostituzione del tappo del contenitore liquido freni con una versione correttamente funzionante, oltre ad aggiornare il software del veicolo. I proprietari delle Ferrari interessati possono chiamare i propri concessionari per programmare la riparazione, mentre a coloro che dovessero ricevere l'avviso mentre sono a bordo del veicolo viene consigliato di accostare e chiamare l'assistenza stradale. Un richiamo analogo, ma di dimensioni più conenute, era già avvenuto in aprile partendo da una segnalazione in Cina.
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X