Giovedì, 18 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori Squalo GTO Engineering, look d'epoca ma tecnologia moderna

Squalo GTO Engineering, look d'epoca ma tecnologia moderna

(ANSA) - ROMA, 01 LUG - GTO Engineering, l'azienda britannica celebre per le sue 'riproduzioni' di celebri modelli Ferrari del Anni '60, tra cui appunto una berlinetta liberamente ispirata alla 250 GTO, ha annunciato il prossimo debutto del modello Squalo che, pur avendo forme ed architettura tradizionali (motore anteriore longitudinale e trazione posteriore) metterà a disposizione dei facoltosi appassionati tutti i vantaggi prestazionali di una modernissima struttura 'a vasca' in fibra di carbonio.
    L'abbandono del telaio in tubi, che era una delle eredità dal mondo dei bolidi del Cavallino di un tempo, potrà far storcere il naso ai puristi del collezionismo auto (anche se quelli di GTO Engineering sono 'falsi d'autore) ma permetterà di fare un deciso balzo in avanti per quanto riguarda il comportamento dinamico, soprattutto in pista.
    La nuova struttura portante di GTO Engineering sarà sviluppata assieme allo specialista Dexet Technologies e sarà costruita da tre elementi principali: una sezione anteriore che ospita il motore V12 e il cambio, una 'vasca' centrale principale che ospiterà l'abitacolo e il serbatoio e un telaio ausiliario posteriore a cui sarà fissato il sistema di sospensione posteriore. Per Squalo GTO Engineering punta a scendere con il peso sotto ai 1000 kg, davvero un bel risultato considerando la massa relativa del motore V12 e della trasmissione.
    "Il nostro obiettivo è sempre stato quello di creare qualcosa di diverso e unico - ha detto Alexander Aucken, chief technical officer di GTO Engineering - mantenendo ciò che tutti fondamentalmente amiamo delle auto, il divertimento di guidarle.
    Raggiungendo l'apparentemente irraggiungibile con l'incredibile team di Dexet Technologies, saremo presto in grado di offrire un'auto per il pilota davvero unica. Squalo sarà completamente personalizzabile in base alle specifiche individuali, fondendo perfettamente lo stile e l'atmosfera dell'età d'oro delle auto sportive con la tecnologia moderna, l'ingegneria e le stimolanti prestazioni del motore. Sarà l'ultima auto da collezione su misura e non vediamo l'ora di mostrare al pubblico cosa abbiamo creato". (ANSA).
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X