Venerdì, 12 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori Bentley Mulliner annuncia la Speed Six Continuation Series

Bentley Mulliner annuncia la Speed Six Continuation Series

Bentley ha annunciato che entro la seconda metà di quest'anno avvierà la produzione, attraverso la sua divisione Mulliner, del primo dei 12 esemplari della Speed Six Continuation Series, cioè la replica ufficiale della iconica auto da competizione del 1929-1930.
    Si tratterà di veri gioielli della 'ricostruzione' e ognuno dei dodici esemplari (si parla di un prezzo di 1,5 milioni di sterline) sarà autentica dal punto di vista meccanico ed estetico, fedele continuazione della serie che permise a Bentley di vincere alla 24 Ore di Le Mans nel 1929 e nel 1930.
    Secondo progetto di continuazione prebellica di Bentley Mulliner - dopo l'impressionante Blower Continuation Series - la Speed Six Continuation è stata progettata, e sarà sviluppata e costruita, dallo stesso team di specialisti Mulliner che ha creato la Blower Continuation Series e si concretizzerà in 12 vetture già prenotate da fortunati clienti in tutto il mondo.
    Per fornire creare auto autentiche a quelle del 1929 e 1930, il team Mulliner ha prima creato un modello CAD 3D completo dell'auto, partendo sia dai progetti originali che dall'analisi dettagliata di esemplari originali.
    Due auto sono state referenziate per questo processo: si tratta della Old Number 3 (la terza di tre Speed Sixes iscritte da Bentley a Le Mans nel 1930) sopravvissuta al calvario della 24 Ore e da allora perfettamente conservata.
    Perfettamente legale per circolare su strada - ma anche attivamente utilizzata nelle corse dal suo proprietario - la Old Number 3 è stata una preziosa fonte di dettagli di design e punti di riferimento per la creazione delle nuove auto.
    Oltre alla Old Number 3, la Speed Six (GU409) di Bentley, parte della Heritage Collection di Bentley, è un'auto da strada del 1929 che indossa una carrozzeria Vanden Plas a quattro posti identica alle racer originali e restaurata secondo le stesse specifiche.
    L'esemplare GU409 fornirà dati di riferimento sulle prestazioni e sulla maneggevolezza per le vetture della Continuation Series inclusa la curva di piena potenza e coppia che sarà richiesta ai 12 nuovi motori. La prima nuova Speed Six in 92 anni sarà assemblata nella seconda metà di quest'anno e diventerà l'auto di test e sviluppo ingegneristico per il progetto. 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X