Sabato, 28 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori Chiusa una notte l'A1 tra caselli Firenze sud e Incisa Reggello

Chiusa una notte l'A1 tra caselli Firenze sud e Incisa Reggello

Motori
© ANSA

Per consentire lavori di potenziamento del tratto Firenze sud-Incisa, dalle 21 di sabato 29 alle 7 di domenica 30 gennaio, sarà chiuso il tratto compreso tra Firenze sud e Incisa Reggello, in entrambe le direzioni, verso Roma e in direzione di Firenze/Bologna. Lo rende noto Aspi spiegando che nella stessa notte, ma con orario 20-7, saranno chiuse anche le aree di servizio Chianti ovest e Chianti est situate nel suddetto tratto.
    In alternativa, Autostrade per l'Italia consiglia i seguenti itinerari: verso Roma "per le brevi percorrenze, dopo l'uscita obbligatoria alla stazione di Firenze sud, percorrere la viabilità ordinaria dove, per l'occasione, sarà predisposta segnaletica temporanea di colore giallo indicante "Roma" e rientrare sulla A1 alla stazione di Incisa Reggello, per proseguire in direzione di Roma; per le lunghe percorrenze, si consiglia di uscire alla stazione di Firenze Impruneta, seguire le indicazioni per Siena, immettersi sul Raccordo Siena Bettolle SS326 e rientrare sulla A1 alla stazione autostradale di Valdichiana, per proseguire in direzione di Roma. Per chi viaggia verso Firenze/Bologna "per le brevi percorrenze, dopo l'uscita obbligatoria alla stazione di Incisa Reggello, percorrere la viabilità ordinaria dove, per l'occasione, sarà predisposta apposita segnaletica gialla indicante "Bologna" e rientrare sulla A1 alla stazione di Firenze sud; per le lunghe percorrenze, si consiglia di uscire alla stazione di Valdichiana, prendere il raccordo Siena-Bettolle SS326 in direzione di Siena e rientrare sulla A1 alla stazione di Firenze Impruneta".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X