Sabato, 28 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori Goodyear DrivePoint, pressione pneumatici è sotto controllo

Goodyear DrivePoint, pressione pneumatici è sotto controllo

Se il controllo della pressione dei pneumatici è fondamentale per garantire ai camion e ai rimorchi maggiore mobilità ed efficienza, Goodyear lancia DrivePoint per facilitarne il monitoraggio. La casa produttrice è infatti ora in grado di fornire tre alternative per soddisfare le esigenze specifiche dei gestori delle flotte che desiderano aumentare i tempi di attività e pianificare la manutenzione dei pneumatici.
    Il sistema di monitoraggio DrivePoint si aggiunge infatti alle soluzioni di monitoraggio dei pneumatici intelligenti TPMS e Drive-Over-Reader già esistenti.
    "Con DrivePoint - ha commentato Stefano Sgambati, Proactive Solutions Manager di Goodyear Italia - il controllo della pressione dei pneumatici richiede solo pochi secondi. I controlli regolari contribuiscono ad aumentare i tempi di attività, massimizzando l'efficienza dei consumi di carburante e riducendo l'impronta di carbonio delle flotte. In aggiunta alle nostre altre soluzioni avanzate e predittive, DrivePoint è facile da installare e soddisferà le esigenze di molti operatori che desiderano massimizzare i tempi di attività delle loro flotte e allo stesso tempo ridurre i costi operativi".
    Goodyear DrivePoint prevede sensori di pressione applicati sulle valvole e dispositivi riceventi alimentati a batteria installati sui piazzali, che monitorano in tempo reale lo stato della pressione su tutti i pneumatici al passaggio di un mezzo in movimento. I dati raccolti vengono inviati al cloud di Goodyear, consentendo un facile accesso e la creazione di report tramite le applicazioni mobile e web Goodyear Fleet Manager per iOS e Android. Se la pressione è inferiore al livello consigliato, il gestore delle flotte riceve un avviso immediato per evitare un potenziale problema legato ai pneumatici, che potrebbe comportare l'arresto del veicolo e i costi di un guasto.
    Questa nuova soluzione non richiede lo smontaggio del pneumatico, poiché i sensori possono essere rapidamente installati sulle valvole, riducendo la complessità dell'installazione e i relativi tempi di inattività.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X