Mercoledì, 01 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori Audi RS Q e-Tron, presentato ufficialmente bolide per Dakar

Audi RS Q e-Tron, presentato ufficialmente bolide per Dakar

Motori
Audi RS Q e-Tron, presentato ufficialmente bolide per Dakar
© ANSA

Dopo mesi di intenso lavoro e lunghi e massacranti collaudi sui più diversi terreni, dune di sabbia comprese, Audi ha finalmente presentato la versione definitiva del prototipo elettrico con range extender RS Q e-Tron con cui parteciperà nel gennaio 2022 al rally raid Dakar, il più difficile e affascinante del mondo.
    Per puntare ad un successo che potrebbe stravolgere la storia di questa corsa e - in generale delle competizioni motoristiche - la Casa dei quattro anelii schiererà un 'plotone' di assi dei rally raid, con il volante delle 3 vetture iscritte affidato a 'Mister Dakar' Stéphane Peterhansel, al 'Matador' Carlos Sainz e all'asso del DTM Mattias Ekström. Con questo buggy - che utilizza 3 unità elettriche derivate dalla Formula E per gestire trazione e ricarica e un quattro cilindri TFSI (analogo a quello impiegato nel DTM) come range extender - Audi mette a disposizione dei piloti una potenza di sistema di 680 Cv, che sono forniti esclusivamente dalla batteria ad alto voltaggio da 50 kWh, a sua volta mantenuta carica dal motore turbo benzina.
    Una soluzione, questa, che conferma la strategia pionieristica della Casa dei Quattro Anelli, protagonista della rivoluzione energetica anche nei rally raid, tanto da scende sul campo in lotta per la vittoria assoluta contro competitor dotati di motorizzazioni tradizionali.
    La Dakar costituisce la coerente sintesi dei due mondi che rappresentano i pilastri nella storia sportiva Audi: l'endurance e i rally. Se Audi è stata la prima Casa automobilistica a vincere la 24 Ore di Le Mans con un modello a propulsione ibrida, il successo nei rally ha decretato la straordinaria efficacia della tecnologia integrale Quattro.
    Oggi la trazione integrale elettrica è una soluzione tecnica condivisa sia dalle vetture da competizione sia dai modelli convenzionali, ibridi plug-in ed elettrici di Audi. Schierandosi al via della Dakar, una delle ultime grandi sfide motoristiche e ingegneristiche al mondo, Audi attinge ad ampio spettro al proprio know-how sportivo e resta fedele alla filosofia di sviluppare nelle competizioni le tecnologie più innovative da trasferire alle future vetture di serie.

    Forte di un palmarès eccezionale, maturato in molteplici categorie, Audi torna ai rally gin occasione della Dakar con un powertrain alternativo. Nel 1981, Audi Quattro ha rivoluzionato il mondo delle corse su strada. Non meno straordinaria l'esperienza nell'endurance: nel 2012, Audi R18 e-Tron Quattro è stata la prima vettura ibrida al mondo a conquistare la 24 Ore di Le Mans, ribadendo il proprio primato nei due anni successivi e conquistando due titoli piloti e costruttori nel FIA World Endurance Championship (WEC). Dal 2014, infine, Audi compete con successo in Formula E.
    Inizialmente a fianco del team ABT Sportsline e dal 2017 in veste ufficiale. Dopo sei anni d'attività, il team Audi Sport ABT Schaeffler è la squadra di maggior successo in Formula E con all'attivo 43 podi, tra cui dodici vittorie. Tra gli highlights, la vittoria del titolo piloti nel 2017 e del titolo costruttori nel 2018. 
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X