Martedì, 18 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori Mobilità a emissioni zero, jv Bosch-Qingling Motors

Mobilità a emissioni zero, jv Bosch-Qingling Motors

Motori
© ANSA

(ANSA-XINHUA) - BERLINO, 15 APR - Il colosso tedesco di ingegneria e tecnologia Bosch e il produttore cinese di veicoli commerciali di fascia alta Qingling Motors, con sede a Chongqing, hanno intrapreso una joint venture denominata Bosch Hydrogen Powertrain Systems, che si concentrerà sullo sviluppo, l'assemblaggio e la vendita di celle a combustibile. Lo hanno fatto sapere le due società tramite una dichiarazione.
    Le due aziende uniscono le forze e prevedono di lanciare il prodotto sul mercato tra la fine del 2022 e l'inizio del 2023.
    Stando alla dichiarazione i componenti richiesti, come moduli di celle a combustibile, compressori d'aria dotati di elettronica di potenza e unità di controllo a sensori, sarebbero principalmente forniti dallo stabilimento di Bosch situato a Wuxi nella Cina orientale.
    Già lo scorso anno l'azienda aveva istituito il suo centro di celle a combustibile in Cina. "Al momento stiamo letteralmente guadagnando velocità nell'industrializzazione delle celle a combustibile", ha commentato Stefan Hartung, presidente del comparto mobility solutions di Bosch che ha poi aggiunto, "le tecnologie innovative e le partnership strategiche sono il carburante ideale per raggiungere rapidamente l'obiettivo di un traffico stradale che sia il più possibile neutrale per il clima".
    Nella dichiarazione si legge che la joint venture in Cina mira a "unire la tecnologia e l'esperienza di mercato di entrambi i partner e a contribuire allo sviluppo del mercato delle celle a combustibile cinese nonché alla trasformazione dell'industria automobilistica nel Paese".
    Secondo l'Energy Saving and New Energy Vehicle Technology Roadmap 2.0 rilasciato dalla China Society of Automotive Engineers (China-SAE), entro il 2030 in Cina potrebbero essere immatricolati più di un milione di veicoli alimentati da celle a combustibile.
    I due partner hanno inoltre precisato che Bosch e Qingling Motors collaborano già da anni in Cina nei settori dell'iniezione di carburante e del trattamento dei gas di scarico.
    "La recente cooperazione non solo rappresenta una pietra miliare sulla via dell'industrializzazione delle celle a combustibile in sistemi mobili, ma anche un contributo significativo per l'ulteriore sviluppo dell'industria automobilistica cinese", ha affermato Du Weidong, presidente di Qingling Motors. (ANSA-XINHUA).
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X