Martedì, 30 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori Bmw Italia, nel 2020 digitalizzazione è il 'new normal'

Bmw Italia, nel 2020 digitalizzazione è il 'new normal'

Motori
Bmw Italia, nel 2020 digitalizzazione è il 'new normal'
© ANSA

Il 2020 che sta per chiudersi - ha detto Massimiliano Di Silvestre, presidente e AD di Bmw Italia durante un incontro con la stampa - ''è stato un anno duro, doloroso, di profondo cambiamento, di perdite importanti anche nel mondo dei media, di amici e persone care. Allo stesso tempo, è stato un anno di trasformazione radicale. La digitalizzazione è diventata il new normal e il nostro modo di lavorare, di fare business, di relazionarci con i clienti è cambiato per sempre''.

Di Silvestre ha sottolineato però che ''accanto a questo è emersa con forza una nuova esigenza: quella di recuperare un approccio human to human, che renda viva, calda, emozionante l'esperienza tra le aziende, i brand, e gli stakeholder''. E ribadendo che ''non possiamo e non vogliamo perdere il contatto umano'' l'AD di Bmw Italia ha sottolineato che ''la nostra visione si fonda su un mondo fatto di innovazione, di sostenibilità, di tecnologia, ma soprattutto di persone. Perché alla fine sono le persone, gli umani, che fanno la differenza.

Sia in tempi normali, ma ancor di più in tempi complessi come quelli che stiamo vivendo''. L'AD di Bmw Italia ha ricordato che ''che un periodo così complesso, il Gruppo Bmw è stato comunque capace di lanciare sul mercato tre prodotti iconici che ci proiettano nel futuro e che, ancora una volta, ci collocano in una posizione di leadership: la Mini Cooper SE, il secondo modello full electric della nostra gamma che incarna tutti i valori della marca in termini di go-kart feeling, ma a impatto zero, e che sta riscuotendo un grande successo anche nel nostro Paese. Ma anche la Bmw R18, un capolavoro di design e tecnologia della nostra divisione Bmw Motorrad, in cui tradizione e innovazione dialogano per portarci in un nuovo segmento di mercato da protagonisti. E infine la nuova Bmw Serie 4 che introduce il nuovo linguaggio del design Bmw e apre la strada al futuro del marchio che troverà la sua massima espressione il prossimo anno con il lancio di i4 e iX''. Guardando ai prossimi anni Di Silvestre ha citato quanto dichiarato recentemente da Oliver Zipse Ceo del Gruppo di Monaco, cioè che ''i migliori veicoli al mondo sono sostenibili. Ecco perché premium e sostenibilità saranno ancor più indissolubilmente legati in futuro'', una affermazione che spiega perché Bmw stia utilizzando la competenza tecnologica sia nell'hardware che nel software non solo per rendere desiderabili questi veicoli, ma anche per contribuire a ridurre le emissioni attraverso di essi.

''Di conseguenza - ha detto l'AD di Bmw Italia - siamo sulla buona strada per raggiungere quest'anno gli obiettivi di CO2 della flotta nell'UE, con una riduzione del 20% rispetto al 2019, nonostante la crisi pandemica abbia impattato in modo importante il nostro business. L'obiettivo al 2030 è ridurre le emissioni di CO2 dei veicoli del 40% per chilometro percorso. La leva principale qui è una strategia di prodotto di vasta portata con una massiccia espansione della mobilità elettrica e 30 miliardi di investimenti nei prossimi 5 anni. Tra 10 anni avremo un totale di oltre sette milioni di veicoli elettrificati del BMW Group sulle strade - circa due terzi dei quali con propulsione completamente elettrica''. Ed ha ricordato che sarà possibile arrivare a questi risultati ''con una straordinaria offensiva di prodotto che ci porterà già alla fine del 2021 ad aver venduto 1 milione di veicoli elettrificati dal lancio della BMW i3 nel 2013''.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X